Come gestire al meglio l’auto aziendale connessa?

Come è possibile gestire al meglio l’auto aziendale connessa attraverso l’ausilio di piattaforme hi-tech? Una risposta a questa domanda arriva dalle ultime soluzioni di LoJack dedicate ai Fleet Manager e al mondo del noleggio.

L’auto aziendale connessa è ormai una realtà. E la tecnologia è in grado di aiutare le flotte aziendali ad ottimizzare la gestione. Ne è convinta LoJack, società americana parte del colosso della telematica CalAmp, che propone soluzioni dedicate ai Fleet Manager e al mondo del noleggio. L’obiettivo? Supportare le aziende del settore, consentendo loro di monitorare in tempo reale vari parametri fondamentali dei loro veicoli.

All’assemblea di presentazione del diciottesimo Rapporto Aniasa, tenutasi nell’affascinante cornice dell’Ara Pacis di Roma, abbiamo incontrato Massimo Braga, vice direttore generale di LoJack Italia, che ci ha spiegato come è possibile gestire al meglio l’auto aziendale connessa attraverso l’ausilio di piattaforme hi-tech.

Telematica LoJack

Approfondisci: la nuova piattaforma della società per i concessionari auto

LA PARTNERSHIP TRA LOJACK E ANIASA

“Siamo molto contenti di supportare questo evento, che non è solo la presentazione del Rapporto, ma molto di più” esordisce Braga, riferendosi alla presentazione, durante la manifestazione, di un’indagine di Bain & Company e Aniasa sull’auto connessa e sulla percezione che gli italiani hanno di quest’ultima.

Grande, in generale, è l’attenzione del mondo del renting nei confronti della telematica: lo dimostra la recente apertura, all’interno di Aniasa, di una nuova sezione “Digital Automotive”, dedicata proprio all’auto connessa e che vede LoJack tra i fondatori. “Siamo, in qualità di soci e di partner dell’associazione, costantemente al fianco del mondo del noleggio” aggiunge Braga.

LE ULTIME SOLUZIONI DI LOJACK CONNECT

La piattaforma LoJack Connect è stata pensata da LoJack proprio con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di chi gestisce una flotta aziendale. “Le ultime soluzioni lanciate sono dedicate a questo canale, che è molto specifico e sa sempre di più cosa vuole, e rendono la nostra piattaforma davvero completa. LoJack Connect permette, infatti, al Fleet Manager di gestire in totale autonomia la propria flotta, ovvero di conoscere ‘vita, morte e miracoli’ di tutto ciò che accade ai veicoli in tempo reale” specifica Braga.

Leggi anche: scopri nel dettaglio le ultime novità della piattaforma Connect

Tra le ultime funzioni introdotte sulla piattaforma, spiccano la possibilità di verificare da remoto i consumi e i rifornimenti di tutte le vetture del parco, monitorando costantemente il livello di carburante presente nel serbatoio dei singoli veicoli; l’opportunità di tenere sotto controllo le scadenze di manutenzione e la possibilità di gestire in maniera puntuale gli spostamenti della flotta in funzione dei servizi da erogare ai clienti.

Braga, infine, si sofferma su CrashBoxx, l’innovativo tool che segnala l’incidente in tempo reale, offrendo la ricostruzione della dinamica e la stima del danno subito dal veicolo. “Un’immediata quantificazione economica di quello che è accaduto – conferma il vice direttore generale di LoJack Italia -, che è possibile ricevere senza uscire dall’ufficio”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia