15 Settembre 2017

Qual è il miglior Car Sharing in Italia? Abbiamo messo a confronto le offerte

Il Car Sharing è un autentico protagonista dei nostri tempi. Rappresenta la chiave per un sistema di mobilità sostenibile, anche dal punto di vista economico, giacché entro il 2020 si prevede che i ricavi collegati a questo servizio triplicheranno di volume.

Come funziona il Car Sharing in Italia

 

Sono già diversi gli operatori privati sbarcati nel nostro Paese, seppure con coperture limitate per il momento alle principali città italiane e a determinate fasce geografiche (manca, ad esempio, del tutto il Sud Italia).

Leggi anche: perché è diventato un fenomeno di massa

COME FUNZIONA IL CAR SHARING?

Che cosa offrono questi player alla clientela privata (non tutti, occorre ricordarlo, hanno formule specifiche riservate al mondo corporate? Seguiteci in questo viaggio attraverso le proposte dei più importanti e noti attori del mondo della mobilità in condivisione.

Servizio Auto Città Quota di iscrizione Tariffa base Chilometri compresi Pacchetti speciali
car2go smart fortwo e smart forfour Milano, Roma, Firenze, Torino 9 euro

0,24 euro (fortwo) / 0,26 euro (forfour)

200 2 ore/4 ore/sei ore + il nuovo 24 ore (vedi paragrafo su car2go)
Enjoy Fiat 500 Milano, Roma, Firenze, Torino, Catania nessuna 0,25 euro 50 nessuno
Share’ngo ZD  Icaro Milano, Roma, Firenze, Modena 10 euro (30 minuti di guida gratuita) 0,28 euro (i primi 20 minuti sono gratis) illimitati 30 minuti gratis il giorno del tuo compleanno + Women Night Voucher (3 euro per 30 minuti ogni notte dalla una alle 5) + pacchetti 100/200/500 minuti
DriveNow BMW e MINI Milano 29 euro (primi 20 minuti gratis) 0,31 euro-0,34 euro (0,20 euro/0,24 con Drive’nSave) illimitati pacchetti da 3, 6, 9 e 24 ore

CA2RGO

Partiamo da car2go, società del Gruppo Daimler che, a cinque anni dai test avviati nella città di Ulm in Germania, è sbarcata a Milano e oggi copre anche Roma, Torino e Firenze.

La quota unica di iscrizione è di 9 euro. Quanto alle tariffe, la grande novità che ha debuttato proprio in questi giorni riguarda i pacchetti orari. Adesso infatti, invece di pagare un costo al minuto per il noleggio, si può scegliere di prenotare il veicolo per due, quattro, sei ore, sino a una giornata intera, con un incremento proporzionale dei chilometri rispetto ai 200 di base.

Il quadro tariffario al momento è il seguente:

  • 0,24 centesimi/o,29 centesimi al minuto rispettivamente per smart fortwo e per smart forfour
  • abolito il noleggio di un’ora a 13,90 euro
  • noleggio di 2 ore: 17,90 euro per la fortwo ed euro 19,90 per la forfour
  • noleggio di 4 ore: 33,90 euro/35,90 euro
  • noleggio di 6 ore: 47,90 euro/49,90 euro
  • tariffa giornaliera: in precedenza bloccata a un massimo di 59 euro, diventa di 79 euro per smart fortwo ed euro 84 per smart forfour.

Aeroporto Fiumicino car2go

Unica nel suo genere nel panorama delle società del settore, car2go copre con il suo servizio già quattro scali aeroportuali ad alta densità di traffico passeggeri: Milano Linate (per raggiungere il quale è richiesta un’integrazione pari a 4,90 euro), Firenze (vedasi quanto prima), Torino Caselle (5,90 euro) e – ultima acquisizione – Roma Fiumicino (9,90 euro).

ENJOY

Proseguiamo la nostra carrellata con Enjoy, società che fa capo al Gruppo ENI, che ha seguito di pochi mesi il debutto nel capoluogo lombardo da parte di car2go. Attualmente le città coperte sono cinque: oltre a Milano, troviamo Roma, Firenze, Torino e Catania.

Fiat 500 - car sharing Enjoy

Per poter utilizzare le Fiat 500 in flotta non è necessario versare alcuna quota d’iscrizione. Non sono fissati pacchetti particolari, ma solo il costo del noleggio al minuto, che è di 0,25 centesimi di euro al minuto per un massimo di 50 km.

L’esborso massimo stabilito per una giornata intera a bordo di una delle vetture a disposizione per il servizio, caratterizzate dall’inconfondibile livrea rossa, è di 50 euro.

Anche Enjoy copre “a suo modo” le aree dei grandi arrivi e partenze. In corrispondenza di alcuni di questi siti sono stati infatti riservati alcuni stalli per la sosta, come a Linate, Fiumicino, Roma-Ciampino, Catania-Fontanarossa – per la parte aeroportuale – e Termini + Villa Borghese per chi invece deve muoversi in treno.

SHARE’NGO

Arrivato a Milano nel 2015 con i suoi quadricicli biposto 100% elettrici di color giallo, Share’ngo, società di proprietà di CS Group, propone un servizio di car sharing free floating, seguendo il modello introdotto sul mercato italiano da car2go.

La tariffa base è di 0,28 euro al minuto, ma i riscontri offerti direttamente dai clienti indicano che un utilizzo costante della due-posti italo-cinese può far scendere sensibilmente tale quota.

Car sharing Share'ngo

Per chi vuole assicurarsi più a lungo l’uso della piccola vettura zero emissioni, sono presenti una serie di pacchetti da 100 minuti sino a 500 minuti, con una validità di massimo 1 o 2 mesi, a seconda della soluzione scelta.

Nel dettaglio:

  • pacchetto 100 minuti: 24 euro (0,24 al minuto) per 30 giorni
  • pacchetto 200 minuti: 46 euro (0,23 al minuto) per 60 giorni
  • pacchetto 500 minuti: 110 euro (0,22 al minuto) per 60 giorni

DRIVENOW

È stata attesa a lungo, ma dall’autunno scorso anche la città di Milano può contare sul servizio di car sharing offerto dalla società nata dalla joint-venture tra i tedeschi del Gruppo BMW e gli spagnoli di Sixt SE.

Come funziona DriveNow

Primo tra tutti, DriveNow ha pensato alle esigenze di chi ha bisogno di tenere l’auto più a lungo, lanciando di fatto una cima verso il settore del noleggio a breve termine e confermando così che le divisioni stringenti tra i vari servizi di mobilità non hanno più senso, come del resto si intuisce dal successo della formula del mid-term car rental.

Guardiamo più da vicino l’offerta della società in termini di pacchetti orari:

  • pacchetto 3 ore: 29-34 euro a seconda del modello
  • pacchetto 6 ore: 54-59 euro
  • pacchetto 9 ore: 79-84 euro
  • pacchetto 24 ore: 109-114 euro

UBEEQO

 

Anche se è la più trasversale tra le società di Car Sharing sin qui presentate, merita comunque un accenno nel contesto che siamo andati tratteggiando.

Ubeeqo business car sharing

Arrivata in Italia, per la precisione a Milano in virtù dell’acquisizione della flotta GirACI da parte dal Gruppo Europcar, la start-up Ubeeqo propone una App che  permette infatti di scegliere tra la formula dell’auto in condivisione e quella del mezzo noleggio, autovetture come veicoli commerciali.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia