Firenze adotta la mobilità elettrica di Renault

Il Comune di Firenze si dota di 70 veicoli elettrici Renault. Il capoluogo toscano adotta la mobilità elettrica a zero emissioni per lo svolgimento di alcune delle proprie attività con l’introduzione di 53 quadricicli Twizy e 17 veicoli commerciali Kangoo Z.E.

LA COLLABORAZIONE – Si conferma la partnership – avviata fin dal 2011 – tra Firenze, sensibile allo sviluppo di una mobilità eco-compatibile che salvaguardi il patrimonio artistico-culturale, e Renault, costruttore con una gamma completa di modelli a zero emissioni.

RETE DI RICARICA – Per incentivare la mobilità elettrica è stata estesa la rete di colonnine di ricarica presenti in città agli standard tecnologici dei veicoli elettrici di nuova generazione. Un’infrastruttura che a breve supererà quota 400 punti di ricarica tra quelli all’interno delle sedi comunali, le nuove colonnine sul territorio e le vecchie ancora utilizzabili dai mezzi più moderni.

IL MODELLO FIORENTINO Renault Twizy è un’innovativa soluzione di mobilità urbana, pratica ed agile nel traffico cittadino, mentre Renault Kangoo Z.E. si propone come una soluzione efficiente per un trasporto delle merci (e quindi per le consegne o gli interventi di prossimità) in ambito urbano completamente ecologico. I veicoli elettrici saranno utilizzati dalle varie direzioni del Comune tra cui, ad esempio, servizi tecnici, ambiente, nuove infrastrutture, sicurezza sociale e servizi alla scuola. Per facilitare l’adozione di auto elettriche da parte dei privati, l’amministrazione fiorentina ha promosso più volte, in passato, anche grazie a fondi regionali, politiche di incentivi per il ricambio dei veicoli più inquinanti a favore di veicoli elettrici e/o ibridi.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia