11 Giugno 2019

I concessionari Volvo per il progetto PlasticLess 2019

Volvo Car Italia presenta il progetto di LifeGate PlasticLess 2019, realizzato in collaborazione con i concessionari ufficiali della rete Volvo, per l'installazione di dispositivi in grado di filtrare l'acqua nei porti e raccogliere i rifiuti presenti nei mari italiani.

Dopo il via nel 2018, Volvo Car Italia porta avanti l’iniziativa di LifeGate PlasticLess 2019, per la rimozione di rifiuti, plastiche e microplastiche nei mari italiani. Il progetto prevede l’installazione di contenitori – Seabin – dotati di una tecnologia di filtraggio, capace di raccogliere 500 chili di rifiuti all’anno.

Nel 2019, grazie al sostegno delle concessionarie ufficiali della rete Volvo, è stato possibile collocare altri 14 Seabin in alcuni dei principali porti italiani.

VOLVO E LIFEGATE INSIEME PER PLASTICLESS 2019

L’iniziativa PlasticLess di LifeGate parte dall’esigenza di promuovere una maggiore responsabilità civile nei confronti dell’ambiente, che non consiste esclusivamente in un processo di rimozione dei rifiuti dai nostri mari, ma anche di “education” per ridurrne la quantità che inizialmente vi arriva.

Volvo Studio Milano presenta il progetto PlasticLess 2019

“Volvo ritiene che Sostenibilità e Rispetto per l’Ambiente siano doveri imprescindibili per ciascuno di noi, ma non solo a parole, bensì anche nei fatti. Per questo abbiamo deciso di ribadire e rafforzare il nostro impegno per limitare la diffusione delle plastiche nei nostri mari, quelli che tanto amiamo e per questo dobbiamo proteggere.”

Michele Crisci, Presidente e AD di Volvo Car Italia.

Leggi anche: come funzione l’ibrido plug-in della Casa svedese

Volvo ha sostenuto il progetto PlasticLess con le prime tre installazioni nel 2018 nei porti di Marina di Varazze, Marina di Cattolica e Venezia Certosa Marina, quest’anno, con l’intervento dei concessionari Volvo in collaborazione con le amministrazioni locali, sono previsti altri 14 porti in cui verranno collocati i Seabin.

I concessionari Volvo che hanno partecipato al progetto di LifeGate PlasticLess 2019

IL SEABIN

Enea Roveda, CEO di LifeGate, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa, frutto di anni di ricerca, che è riuscita a sfruttare il dispositivo più efficiente ed efficace attualemente sul mercato. 

Come funziona il Seabin del progetto PlasticLess 2019

Il Seabin si presenta come un cestone a maglie fini, che grazie a un sistema di filtraggio dell’acqua (circa 25.000 litri all’ora) riesce ad attirare a sé i rifiuti galleggianti, intrappolandoli al suo interno. La tecnologia del Seabin si dimostra anche incredibilmente efficace nel filtraggio di microplastiche e microfibre, fino a 0,2 cm di diametro.

“Quest’anno siamo orgogliosi di condividere la nostra missione anche con i concessionari – aggiunge Enea Rovedachiamati a svolgere un ruolo attivo di salvaguardia del territorio e di sensibilizzazione a livello locale”.

LA SOSTENIBILITÀ IN CASA VOLVO

Volvo, da sempre impeganta nel campo della sostenibilità e del rispetto ambientale, aggiunge l’iniziativa PlasticLess 2019 all’interno del suo operato, che non comprende solo costruire auto meno inquinanti, ma anche mantere dei comportamenti più sostenibili nel proprio quotidiano, a partire dalle soluzioni PlasticFree adottate in tutti gli uffici, mense e eventi della Casa.

Leggi anche: la XC40 elettrica finalmente al debutto

Volvo e LifeGate presentano il progetto PlasticLess 2019

“La sostenibilità si pone ancora una volta come elemento fondamentale della filosofia di Volvo – afferma Chiara Angeli, Direttore Sales & Marketing Volvo Car Italia – ed è condivisa da tutti gli elementi della filiera, dalla Casa madre fino ai concessionari della rete Volvo”.

Leggi anche: le disposizioni di Volvo per azzerare le vittime da incidenti stradali

Sicurezza e sostenibilità, quindi, sono i due valori su cui Volvo fonda i suoi progetti futuri, tra cui la totale elettrificazione dei nuovi modelli lanciati dopo il 2019. 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia