18 Maggio 2020

Coronavirus e Fase 2, cosa si può fare dal 18 maggio (2)

Con il nuovo Dpcm, il Governo allenta le regole della Fase 2. Dal 18 maggio ci si muoverà senza l'obbligo di autocertificazione. Al via l'apertura di ristoranti, negozi e parrucchieri e, dal 15 giugno, anche quella di cinema e teatri.

CHI HA SINTOMI DEVE RESTARE A CASA

Il primo articolo del decreto stabilisce che chiunque contragga un’infenzione respiratoria caratterizzata da una febbre superiore ai 37,5° è obbligato a restare presso il proprio domicilio e a contattare il medico curante. Allo stesso modo, anziani e malati cronici devono restare a casa, salvo necessità.

MASCHERINE, QUANDO SONO OBBLIGATORIE

Salvo più restrittive misure da parte degli enti locali, indossare la mascherina resta obbligatoria nei luoghi pubblici chiusi e sui mezzi di trasposto: quindi, dentro negozi, uffici, fabbriche, autobus, metropolitana, treni e aerei.

mascherine Coronavirus cosa significano

All’aperto, se non ci si trova in un contesto affollato, non è necessario indossarla. Il Dpcm autorizza inoltre l’utilizzo di mascherine in tessuto, anche fatte in casa. E ribadisce la non necessità di farle indossare a bambini al di sotto dei 6 anni.

Leggi anche: La guida per indossare la mascherina nel modo giusto

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia