18 Maggio 2020

Coronavirus e Fase 2, cosa si può fare dal 18 maggio (4)

Con il nuovo Dpcm, il Governo allenta le regole della Fase 2. Dal 18 maggio ci si muoverà senza l'obbligo di autocertificazione. Al via l'apertura di ristoranti, negozi e parrucchieri e, dal 15 giugno, anche quella di cinema e teatri.

PALESTRE E PISCINE

Tranne che in Lombardia, dal 25 maggio, potranno riaprire piscine e palestre. Gli ingressi a corsi e sale dovranno essere contingentati e l’elenco dei presenti dovrà essere conservato per 14 giorni. Obbligatoria la distanza di sicurezza di almeno un metro tra le persone (2 in caso di attività intensa) e l’igienizzazione degli attrezzi dopo ogni utilizzo.

fase-2-piscina

Gli oggetti personali dovranno essere riposti in sacchetti di plastica all’interno degli armadietti, anche negli spogliatori dovrà essere garantito il distanziamento sociale, da attuarsi anche attraverso la limitazione degli accessi e l’utilizzo di barriere fisiche. All’interno delle piscine, dovrà essere assicurata una superficie di almeno 7 metri quadrati a bagnante.

Leggi anche: I consigli per prepare l’auto ferma alla ripartenza

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia