18 Maggio 2020

Coronavirus e Fase 2, cosa si può fare dal 18 maggio (7)

Con il nuovo Dpcm, il Governo allenta le regole della Fase 2. Dal 18 maggio ci si muoverà senza l'obbligo di autocertificazione. Al via l'apertura di ristoranti, negozi e parrucchieri e, dal 15 giugno, anche quella di cinema e teatri.

CINEMA E TEATRI

Al via, dal 15 giugno, anche a spettacoli con la presenza di pubblico in sale teatrali, cinematografiche, da concerto e in altri spazi anche all’aperto. Al cinema i posti a sedere dovranno essere pre-assegnati e distanziati di almeno un metro, sia per gli spettattori che per il personale.

Approfondisci: Il coronavirus segnerà il ritorno del cinema drive-in?

fase-2-cinema

Il numero massimo di spettatori permesso è di mille persone nel caso di spettacoli all’aperto, di 200 persone per ogni singola sala per  spettacoli al chiuso.

COSA RESTA VIETATO

Ancora sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e simili. Chiuse anche discoteche e sala da ballo, così come centri benesseri, termali, culturali e sociali. Vietati fino a data da destinarsi anche i cortei. Le manifestazioni pubbliche sono permesse esclusivamente in “forma statica” e nel rispetto della distanza sociale.

Leggi anche: Tutti gli eventi colpiti dal coronavirus

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia