Emergenza Coronavirus: il piano di risparmio di Europcar Mobility Group

Aggiornato il piano di risparmio e salvaguardia della liquidità di Europcar Mobility Group. Il 13 aprile la società ha ottenuto il primo finanziamento, garantito dallo Stato spagnolo, per un importo pari a 36 milioni di euro.

Gli impatti della pandemia hanno colpito duramente le società dell’automotive, modificandone le necessità di finanziamento e le esigenze aziendali.

Europcar Mobility Group acquisisce Fox Rent A Car

Nell’ambito del piano di risparmio e conservazione della liquidità comunicato il 23 marzo 2020, Europcar Mobility Group ha annunciato di aver ottenuto il primo finanziamento, garantito al 70% dallo Stato spagnolo, per un importo pari a 36 milioni di euro. La linea di finanziamento concessa per le due controllate operative in Spagna – Europcar e Goldcar -, con scadenza a 3 anni, è destinata ad incrementare la liquidità del gruppo.

Approfondisci: come le società di Rac affrontano il Covid

LE TRATTATIVE FINANZIARIE DI EUROPCAR

La società di servizi di mobilità quotata alla borsa Euronext a Parigi, nell’ambito delle procedure regolamentate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, sta portando avanti trattative con alcune banche finanziatrici. L’obiettivo è ottenere ulteriori finanziamenti garantiti dallo Stato francese attraverso la BPI.

Europcar

Trattative simili sono state intraprese dalle filiali estere di Europcar, nei Paesi che prevedono analoghe misure di sostegno. In attesa dell’esito di queste trattative, il gruppo continua ad attuare il piano di riduzione dei volumi e dei costi della flotta, così come a rinegoziare alcuni contratti e ad attuare misure temporanee di riduzione del lavoro dei propri dipendenti.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia