Ubeeqo: il corporate car sharing di Europcar entro fine anno in Italia

Il servizio di corporate car sharing Ubeeqo arriverà presto in Italia. Sarà offerto da Europcar e consentirà ai dipendenti aziendali di accedere ad una flotta in condivisione, attraverso dispositivi telematici installati a bordo per analizzare l’utilizzo dei veicoli.

IL SUCCESSO DEL CORPORATE CAR SHARING

Il corporate car sharing Ubeeqo è solo l’ultimo di una serie di offerte di auto condivisa, dedicate alle aziende: non a caso, l’indagine “Flotte aziendali 2016”, promossa nei mesi scorsi dall’Osservatorio Top Thousand, ha testimoniato il grande interesse dei Fleet e Mobility Manager per questa formula. Di conseguenza, nuovi player entrano – o entreranno presto – nel mondo del corporate car sharing. E’ il caso di Ubeeqo, servizio già attivo in Francia, Germania e Uk. Per scoprire le sue caratteristiche abbiamo intervistato Fabrizio Ruggiero, amministratore delegato di Europcar Italia, che lo scorso 16 maggio a Roma ha incontrato i gestori dei parchi di importanti aziende proprio per parlare di corporate car sharing.

VIDEO: INTERVISTA A FABRIZIO RUGGIERO, AMMINISTRATORE DELEGATO DI EUROPCAR ITALIA

QUANDO ARRIVERA’

“Ubeeqo sbarcherà in Italia nell’ultima parte dell’anno – spiega l’amministratore delegato di Europcar Italia – per offrire ai clienti la possibilità di accedere a più servizi di mobilità, dal car sharing ai taxi, dal noleggio con conducente al Rac. Servizi che verranno resi disponibili agli utenti anche nel loro tempo libero. Questi ultimi, infatti, potranno usufruire della stessa offerta, utilizzando un account personale”.

A CHI SI RIVOLGE

Il servizio potrà rivolgersi sia al Fleet Manager, sia al Mobility/Travel Manager. “Ci rivolgeremo, in primis, a tutte le realtà che hanno già introdotto la figura del Mobility Manager – prosegue Ruggiero – Ovviamente, se si parla solo di corporate car sharing, il nostro interlocutore privilegiato sarà prettamente il Fleet Manager, se invece ci si riferisce all’insieme completo di servizi di mobilità potremo rivolgerci sia al Fleet Manager sia al Mobility Manager”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia