Pavan Bernacchi (Federauto): “Le ragioni della crescita”

Marzo 2017 è stato un altro ottimo mese per il mercato auto. Secondo I dati comunicati da Acea, cresce ancora l’automotive nella UE, con un 11,2% e 1.891583 pezzi nuovi venduti. Un dato che fa salire l’incremento del trimestre a +8,4%.

È l’Italia (+18,2%) la capofila della crescita di marzo, seguita da Spagna (+12.6%), Germania (+11.4), Regno Unito (+8.4%) e Francia (+7%).

LE RAGIONI DELLA CRESCITA DEL MERCATO AUTO

Per il presidente di Federauto, Filippo Pavan Bernacchi: “L’Italia a marzo, con il +18,2%, cresce circa del 60% in più della media europea. Un dato che si spiega da un lato con la non rinviabile richiesta di sostituzione di un parco obsoleto, dall’altro con le forzature delle case automobilistiche che non sono disposte a perdere quote di mercato in un mercato crescente che torna a fare sentire il suo peso nello scacchiere europeo”.

Approfondisci: cosa rischia il settore automotive con la modifica dell’accordo NAFTA?

La crescita del mercato auto nel 2017

IL RUOLO DEL NOLEGGIO

I dati rimangono molto buoni, soprattutto perché si confrontano con un marzo 2016 a sua volta in crescita del 18%. I volumi immatricolati a marzo 2017 sono i più alti, per questo mese, dal 2010, quando le vendite superarono le 259.000 unità.in questo ha un peso crescente il noleggio a breve termine (+50,6%), alimentato anche dalla dinamicità del turismo in vista delle festività, e del noleggio a lungo termine (+24,5%).

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia