Customizzazione dei veicoli per la sicurezza: ne parliamo con Marco Leonardi (Focaccia Group) | Fleet Talks ep. 26

In questo particolare periodo post Covid la “customizzazione” dei veicoli diventa un asset fondamentale per garantire in primis la sicurezza, con il mantenimento delle distanze anti-contagio, e in secondo luogo il risparmio. Abbiamo parlato di questo tema con Marco Leonardi, direttore commerciale di Focaccia Group, nuovo ospite dei nostri Fleet Talks.

In questo particolare periodo post Covid la “customizzazione” dei veicoli diventa un asset fondamentale per garantire in primis la sicurezza, con il mantenimento delle distanze anti-contagio, e in secondo luogo il risparmio. Abbiamo parlato di questo tema con Marco Leonardi, direttore commerciale di Focaccia Group, nuovo ospite dei nostri Fleet Talks.

Da oltre 60 anni nel settore automotive, l’azienda, che è al 100% italiana e ha sede a Cervia (Ravenna), persegue la mission di sviluppare costantemente nuove idee e nuovi prodotti in grado di superare i “limiti dell’automobile”. Soluzioni che oggi sono in grado anche e soprattutto di soddisfare le esigenze del momento.

FLEET TALKS ep. 26 – CUSTOMIZZAZIONE DEI VEICOLI PER LA SICUREZZA

OBIETTIVO: ANDARE INCONTRO ALLE ESIGENZE

“Ci siamo attivati per andare incontro alle necessità del mercato e, fra i vari prodotti che abbiamo ideato, ci sono le paratie per le auto a forma di L, che rendono più sicure le auto delle aziende e di particolari categorie come i tassisti” testimonia Leonardi.

Tutto è partito da una richiesta ben precisa del mercato e, in questo contesto, Focaccia Group ha fatto valere il suo know-how, progettando e distribuendo componenti e soluzioni attraverso una piattaforma di vendita on-line. “Anche in periodi particolari come quello dell’emergenza sanitaria, l’azienda conferma la sua capacità di saper rispondere alle nuove esigenze di enti e aziende, in modo flessibile e con soluzioni personalizzate che guardano sempre alla sicurezza e all’efficienza”.

RISPARMIO: UNA PRIORITÀ

La customizzazione del veicolo, al tempo stesso, diventa anche sinonimo di risparmio, come testimonia l’attività di trasformazione dei veicoli M1 in autocarro con omologazione N1. Focaccia Group, spiega Leonardi, si occupa sia dell’attività omologativa, sia della distribuzione di un kit brevettato e certificato per effettuare la trasformazione.

Questo kit permette di usufruire della vettura in modo completo, senza creare impedimenti fisici o estetici, superando la soluzione della paratia divisoria e proponendo un’alternativa certificata ed omologata secondo quanto previsto dalla direttiva europea. Il “trucco” è rappresentato da un sistema di ancoraggi che consente di mantenere libero il bagagliaio.  La trasformazione in autocarro fa sì che la deducibilità sul mezzo sia del 100% e consente al cliente di essere esente dal pagamento dell’ecotassa.

“Alla trasformazione autocarro, affianchiamo anche il Trunk Organizer, che permette di organizzare il bagagliaio a seconda di quanto e cosa deve trasportare il cliente” prosegue Leonardi.

Leggi anche: le cose da sapere sul noleggio dei veicoli commerciali

VERSO IL FUTURO

“Occorrerà stare attenti ai costi, ma le opportunità di crescita, anche dopo questa emergenza Covid, non mancano – conclude Leonardi – Credo che le aziende vorranno spendere meglio i propri soldi, puntando soprattutto sulla sicurezza delle persone e dei veicoli, un aspetto che garantisce anche maggiore efficienza e produttività”.

In un quadro come quello appena tracciato Focaccia Group continuerà a puntare su tre asset fondamentali: “professionalità, correttezza e capacità di progettazione e customizzazione”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia