Mercato dell’auto: prosegue il calo, a giugno -2,07%

Il mercato dell’auto continua il suo trend negativo: quasi 172mila immatricolazioni, -2,07% rispetto a dodici mesi fa. Bene, invece, il noleggio, con un ottimo exploit del Rent a Car. Crollano le auto diesel, crescono le auto elettriche. Tra i segmenti, continuano a trionfare i Suv.

Il mercato dell’auto a giugno 2019 prosegue nel suo andamento negativo: -2,07%, pari a 3.630 unità in meno rispetto a dodici mesi fa. Bene, invece, il noleggio a lungo termine e il noleggio a breve termine.

dati mercato auto 2019

Il mercato dell’auto nel 2019, quindi, continua a vivere una situazione difficile: dopo un maggio negativo, anche giugno mostra il segno meno: quasi 172mila targhe contro le 175mila immatricolazioni di dodici mesi fa (fonte: Dataforce). Un decremento determinato soprattutto dai privati, che il mese scorso sono calati del -4,4%, con oltre 4.000 consegne in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel primo semestre, comunque, per i privati il saldo rimane positivo (+0,93%). In generale da gennaio a giugno il calo del mercato dell’auto è stato del -3,5%, con 1.082.197 unità immatricolate. 

MERCATO DELL’AUTO: BENE IL NOLEGGIO

E il noleggio auto? Dopo un rallentamento a cavallo tra il 2018 e i primi mesi del 2019, il settore è tornato a crescere. A giugno il noleggio a lungo termine ha chiuso con un +5,95%, risultato che ha consentito al comparto di chiudere il semestre come lo scorso anno (oltre 160mila unità immatricolate).

Il noleggio a breve termine, invece, sfruttando la stagione favorevole nell’ultimo mese è cresciuto del +23,79%, con oltre 3.500 immatricolazioni in più e, in generale, nel primo semestre ha chiuso al +2,52%. Cosa determina quindi il segno meno? Beh, sono soprattutto le autoimmatricolazioni delle Case (-80,21%) e dei concessionari (-9,98%) a calare in maniera cospicua.

Leggi anche: i numeri record del noleggio dell’auto nel 2018

ALIMENTAZIONI: IL DIESEL CROLLA

Prosegue ancora la flessione delle vendite delle auto diesel, che a giugno hanno fatto segnare un calo del 19,77%, mentre in compenso le auto a benzina crescono del +27,31% (fonte Dataforce).

dati mercato dell'auto maggio 2019

Tra le alimentazioni alternative, ok le auto a GPL (in crescita del 2,35%), mentre le auto a metano sono calate di oltre il 20% per mancanza di prodotto. Le auto elettriche sono cresciute del 188% (985 unità in più), mentre le ibride sono cresciute quasi del 19% (quasi 10mila unità immatricolate). In calo, invece, le ibride plug-in, -40% nonostante l’ecobonus (scopri le cose da sapere sull’incentivo).

SEGMENTI: IL TRIONFO DEI SUV

All’interno del mercato dell’auto, i segmenti di maggiore appeal si confermano le citycar e i Suv piccoli e medi. Da gennaio a maggio, in particolare, sono stati immatricolati 450.000 Suv/crossover, con una crescita di quasi 30.000 unità.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia