Nel 2° lockdown ci siamo mossi di più: i dati dell’Osservatorio Targa Telematics

L’Osservatorio Targa Telematics mostra come alle misure più soft messe in atto dal Governo durante il secondo lockdown sia seguita una mobilità di circa il 35% superiore rispetto alla prima quarantena.

Il secondo lockdown non è stato duro quanto il primo. Le misure messe in atto dal Governo sono state decisamente meno rigide, di conseguenza, le aziende e i privati cittadini d’Italia si sono mossi di più rispetto alla quarantena di marzo.

mobilità-secondo-lockdown

Lo confermano i dati raccolti dall’Osservatorio Targa Telematics, che fanno riferimento in particolare all’insieme delle auto di flotte per il noleggio a lungo termine, per aziende e privati, e per il noleggio a breve termine, solitamente più impiegate ad uso turistico.

Approfondisci: La nuova mobilità, in auto fino al vaccino

NEL 2° LOCKDOWN IL 40% DI MOBILITÀ IN PIÙ

Nell’intervallo ottobre-novembre i veicoli in circolazione sono stati il 40% in più rispetto al blocco di inizio anno, con un incremento anche in termini di chilometri effettuati che sale fino al +130%, a testimoniare una mobilità sensibilmente maggiore rispetto a marzo-aprile”, ha commentato Carlo Stefanelli, CTO di Targa Telematics.

mobilità-lockdown-targa-telematics

Tra gennaio e febbraio 2020, sono stati percorsi 250 milioni di km al mese. Ad aprile il dato è crollato a 69 milioni di km, tornando poi ad aumentare e raggiungendo il picco dell’anno a luglio con quasi 280 milioni di km. Negli ultimi due mesi, si è riscontrata una graduale diminuzione, con 180 milioni di km percorsi, gli stessi numeri di maggio.

Leggi anche: Come il Covid sta cambiando il noleggio auto a breve termine

La mobilità aziendale

Il trend generale si acuisce per quel che riguarda il settore del noleggio a lungo termine, quello cioè dove rientrano la maggior parte dei veicoli aziendali. In questo caso, il blocco della mobilità registrato nel primo lockdown è stato ampliamente compensato da una successiva ripresa. Complessivamente nel 2020 le vetture delle società di noleggiatori a lungo termine hanno percorso 2,3 miliardi di km, contro i 3 miliardi del 2019.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia