Osservatorio Deloitte: l’elettrico in crescita, grazie alle aziende

Solamente un anno fa, di questi tempi, l’auto elettrica veniva ancora considerata all’unanimità una lontana chimera. A pochi mesi di distanza, molto è cambiato. Anzi, moltissimo. Possiamo infatti tranquillamente affermare che, ormai, in Europa siamo nel bel mezzo della “rivoluzione elettrica”. Le Case ci credono. Le società di noleggio e, in generale, il mondo delle flotte ancora di più. E’ quanto emerge in maniera chiara dai dati del IV Osservatorio Deloitte sull’Auto Elettrica, resi pubblici a Milano nelle scorse settimane.

L’INDAGINE – La ricerca di Deloitte, giunta alla quarta edizione, è stata effettuata attraverso un questionario a domande chiuse e i risultati sono stati elaborati su un panel di circa 1.600 survey, tra privati con patente di guida (divisi al 50% tra uomini e donne), utenti del noleggio, Fleet Manager e società di renting. Obiettivo: approfondire le dinamiche evolutive di consumo e utilizzo della mobilità nel nostro Paese.

IL RUOLO DELLE AZIENDE E DEL NOLEGGIO – Alla crescita dei veicoli a zero emissioni stanno contribuendo in maniera particolare le aziende e il settore del renting: dalla ricerca di Deloitte, infatti, emerge che ben l’80% delle società di noleggio ha dichiarato di aver ricevuto dai clienti richieste di auto elettriche e addirittura il 93% ha ricevuto richieste di veicoli ibridi (vedi grafico sopra). Una percentuale minore, invece, ha risposto di aver ricevuto richieste di auto elettriche (21%) e di veicoli ibridi (53%) da parte dei dipendenti delle società clienti.

(Il servizio completo sarà pubblicato sul numero di dicembre di Fleet Magazine)

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia