Allarmi acustici e App per la sicurezza dei bambini

La sicurezza dei bambini è un tema che sta a cuore a tutti. Spesso ci si chiede: come è possibile che un genitore dimentichi il figlio in auto? La distrazione fatale è spesso legata a una serie di coincidenze e di fattori quali stanchezza, mancanza di sonno, piccole variazioni nella routine quotidiana.

PERICOLO IPERTERMIA – La temperatura all’interno di una macchina al sole, per effetto dei vetri e delle parti che si surriscaldano, può salire di 10 o 15 gradi ogni quarto d’ora, fino a raggiungere i 50 gradi anche con una temperatura esterna di soli 25°.

Per di più, la temperatura corporea di un bambino sale più velocemente rispetto a quella di un adulto: l’ipertermia in un bambino dimenticato in macchina può verificarsi anche in 20 minuti e la morte entro 2 ore.

Abbiamo già citato su Fleet Magazine alcuni dei principali dispositivi di sicurezza auto per evitare queste fatali dimenticanze, ma ce ne sono stati segnalati altri che vorremmo contribuire a fare conoscere.

LA APP – Giuseppe Ferrito ha ideato Infant Reminder, applicazione per smartphones e tablets, totalmente gratuita e utilizzabile in tutto il mondo in grado di scongiurare il pericolo di dimenticare i bambini nei veicoli. Prima di iniziare il percorso in auto, l’utente lancia l’applicazione e inserisce un indirizzo di destinazione, l’applicazione controllerà il percorso, allertando l’utente, periodicamente e automaticamente, con allarmi sonori e visivi, sia durante il percorso, sia in prossimità dell’arrivo, sia dopo 10 minuti dall’arrivo a destinazione.
L’applicazione consente anche di inviare degli sms o dei messaggi email, rispettivamente, a un numero di telefono o a un indirizzo di posta elettronica, precedentemente memorizzati.

REMMY – Questo dispositivo “segnala bebè” in commercio in Italia per la prevenzione e sicurezza dei bambini in auto è stato ideato da due papà di Bologna. Remmy (del verbo inglese “remember”)è  un dispositivo di allarme acustico che monitora costantemente la presenza del bimbo in auto segnalando sia se il bimbo si sposta dal suo seggiolino durante il viaggio sia se il bimbo è ancora in auto una volta spento il motore, richiamando l’attenzione del conducente.

Remmy funziona con un sensore di presenza e si applica a qualsiasi seggiolino e va bene per qualsiasi auto (tranne quelle con il sistema start and stop altrimenti suonerebbe ogni volta che la macchina si ferma). Si attiva attaccandolo allo spinotto dell’accendisigari (ma è dotato di un accessorio che permette comunque l’uso dell’accendisigari come alimentatore per il telefono o il navigatore) e, nel caso si attivi, si spegne automaticamente appena il bambino viene tolto dal seggiolino. Remmy costa 45 euro nella versione singola, 60 euro in quella doppia.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia