Drive Service: è la telematica la nuova frontiera delle flotte

Per Drive Service, quello che si sta per chiudere è un anno in sostanziale continuità con il precedente, ma caratterizzato anche da significative collaborazioni avviate con altre realtà attive nella locazione auto e con compagnie assicurative. “Quanto al 2013 – dichiara il direttore generale Giovanni Maggiore – le nostre aspettative sono in gran parte legate alla fusione con Cobra Italia e all’integrazione dell’offerta, tesa a valorizzare le competenze delle due aziende sui rispettivi mercati di riferimento” A segnare in senso positivo il 2012 di Drive Service è stato il lancio di servizi di Fleet Management che testimoniano il legame sempre più stretto tra telematica e auto aziendali.

UN SERVIZIO SU MISURA – In un mercato in costante evoluzione, è fondamentale capire quali siano le reali necessità del cliente, per potergli garantire un servizio su misura. Come spiega Maggiore, “negli ultimi tempi abbiamo riscontrato un crescente orientamento a un uso sempre più funzionale ed efficace del parco, con uno spazio minore riservato agli aspetti più soft. Il risparmio è sicuramente l’obiettivo principale delle aziende; per questo la nostra proposta è orientata a un utilizzo più consapevole e intelligente della flotta, grazie all’abbinamento tra una gestione operativa efficace e la visibilità e il controllo che la telematica può garantire. Crescente attenzione, poi, viene rivolta ai temi della sicurezza, dell’assistenza e all’analisi degli stili di guida; su quest’ultimo aspetto abbiamo lavorato molto e oggi siamo in grado, grazie a indicatori di ‘prestazione’ condivisi con i clienti, di offrire loro un nuovo stile di guida: più sicuro, più economico, più verde”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia