DriveNow conquista Milano: oltre 100.000 clienti iscritti.

DriveNow, il car sharing del Gruppo BMW, raggiunge i 100.000 utenti attivi a Milano, con un totale di 10 milioni di chilometri percorsi.

DriveNow MINI

Il car sharing, operativo nel comune milanese dall’ottobre 2016, conta circa 500 auto tra BMW e MINI, nei loro diversi modelli. L’esclusività di questi due marchi, lo rende sicuramente un servizio molto appetibile, senza contare i fattori di efficienza e pulizia, che sembrano far schizzare alle stelle gli indici di gradimento da parte degli utenti attivi.

“È un ottimo risultato, peraltro raggiunto in un lasso di tempo piuttosto breve, visto che siamo operativi in città da meno di due anni”

Andrea Leverano, Managing Director di DriveNow Italia

BMW i3 ELETTRICA: L’AUTO PIÙ RICHIESTA TRA I CLIENTI DRIVENOW

Il car sharing firmato BMW mette a disposizione 500 veicoli, tra cui BMW Serie 1, Serie 2 Active Tourer e Serie 2 Cabrio, MINI Clubman, MINI 3 e 5 e MINI Cabrio. Nonostante la vasta gamma di modelli, la più richiesta è la BMW i3 elettrica che, dal suo inserimento nel gennaio 2017, vanta 20.000 utilizzatori unici e 300.000 KM percorsi.

Una notizia di forte impatto, soprattutto ora che il Comune di Milano ha recentemente annunciato il sostanzioso piano di installazione di nuove colonnine di ricarica per auto elettriche.

Car sharing BMW modelli

“Un progetto che ben volentieri saremo pronti a supportare, con l’incremento del numero dei nostri veicoli elettrici, così da contribuire al rimarchevole progresso della città in tema di mobilità sostenibile”

Andrea Leverato, Managing Director di DriveNow Italia.

Leggi anche: Enel X e l’installazione di 7.000 colonnine di ricarica entro il 2020

Tra le più richieste ci sono anche BMW Cabrio e MINI Cabrio, soprattutto nell’ultimo periodo, con l’inizio della stagione estiva.

Con un totale di 10 milioni di chilometri percorsi, si stima una riduzione del 30% dei chilometri che i clienti DriveNow avrebbero percorso con le loro auto privare. Il car sharing della casa tedesca ha stimato un risparmio di 3 milioni di chilometri per i suoi utenti.

CHI E QUANDO USA DRIVENOW?

Il cliente medio del servizio DriveNow è sia uomo che donna, di un’età compresa tra i 26 e i 43 anni. Il car sharing viene usato sia da studenti che da lavoratori, con una media di guida di 20-25 minuti per ogni singolo cliente.

Le fasce orarie di maggior utilizzo sono quelle serali, sebbene il servizio sia attivo tutto il giorno. Si registrano picchi in diversi periodi dell’anno, come ad esempio durante il Salone del Mobile, dove si è assistito ad un vero e proprio boom dell’utilizzo.

DriveNow Cabrio

Le destinazioni più frequenti gravitano attorno alle stazioni, Centrale e Cadorna, all’aeroporto di Linate e alle zone più trafficate (Moscova, Porta Genova – Navigli, Porta Romana, Duomo).

Sempre più spesso si registra l’impiego di “pacchetti week-end”, che consentono al cliente di riservare l’auto per tutta la durata del fine settimana.

A tal proposito, DriveNow è stato il primo sul mercato a introdurre anche pacchetti settimanali, compresi di carburante, per fornire un servizio ancora più completo pensato per le vacanze.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia