15 Ottobre 2019

Come funziona EasyPark, il parcheggio intelligente per privati e flotte aziendali

Il Gruppo EasyPark propone soluzioni digitali per il parcheggio dell’auto, aspetto strategico per tutti i driver, e in particolare per le flotte aziendali. Ecco come funziona il servizio.

La mission del Gruppo EasyPark è quella di proporre soluzioni digitali nell’ambito del “mobile parking”. Con un obiettivo: la gestione intelligente del parcheggio dell’auto contribuisce a migliorare la vivibilità nelle aree urbane. E semplifica la vita alle imprese.

Non a caso, la app EasyPark è attualmente la più diffusa applicazione con cui attivare, prolungare e terminare la sosta su strisce blu (e non solo). Attualmente disponibile in 380 città italiane e 1300 in Europa, è un servizio utilizzato da milioni di automobilisti e oltre 100.000 aziende.

A margine del workshop “Soluzioni sostenibili per le flotte aziendali”, andato in scena venerdì scorso in Assolombarda, abbiamo incontrato Giuliano Caldo, Country Director di EasyPark Italia.

COME FUNZIONA EASYPARK

“EasyPark è una multinazionale svedese presente il 15 Paesi europei e in Australia, attiva dal 2008 nel mondo e dal 2013 in Italia. Offriamo servizi legati al parcheggio, ovvero permettiamo alle persone di gestire al meglio la sosta dell’auto sulle strisce blu e, da quest’anno, anche all’interno dei parcheggi in struttura” spiega il Country Director di EasyPark Italia.

Cosa fa EasyPark (vai al sito)? Permette di attivare la sosta e pagare il parcheggio dell’auto attraverso la app, ma anche, aggiunge Caldo, “di terminare la sosta in caso di necessità o estenderla in qualunque momento, anche da remoto”.

EASYPARK PER LE AZIENDE

EasyPark Business, in particolare, è una soluzione pensata per i driver aziendali e i Fleet Manager: consente a chi si sposta per lavoro di risparmiare tempo nelle operazioni di parcheggio, e permette contestualmente di semplificare il lavoro amministrativo del rimborso spese legato alle soste. Le caratteristiche? Rendicontazione automatizzata, un’unica fattura elettronica riepilogativa all’inizio del mese, controllo dei costi e del parco auto aziendale direttamente dalla propria area riservata: tutto tramite piattaforma digitale.

Leggi anche: come funziona il Park Assist 

“Le aziende si trovano a gestire decine (o anche centinaia) di dipendenti che viaggiano per lavoro. Noi diamo ai driver la possibilità di gestire il parcheggio attraverso l’app e di addebitare la somma dovuta direttamente sul conto dell’azienda, e all’azienda stessa l’opportunità di ottenere un report puntuale dei parcheggi e effettuare un unico pagamento mensile a EasyPark. Così si evita tutta la gestione delle note spese” sottolinea Caldo.

Da segnalare, inoltre, la nuova funzione Find & Park, interna all’app EasyPark, attiva a Roma, Milano, Torino e Verona, e capace di supportare il driver, riducendo fino al 50% il tempo per trovare il parcheggio in città, stimando la disponibilità di posti liberi sulle strisce blu.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia