24 Settembre 2019

Il Fleet Electrification Management di Enel X: al servizio della flotta elettrica

Il Fleet Electrification Management di Enel X mette a disposizione un ecosistema di prodotti e servizi per le aziende, attraverso un approccio consulenziale.

Enel X con il Fleet Electrification Management (FEM) segue le aziende in tutte le fasi: dall’analisi delle reali condizioni d’uso dei veicoli presenti in flotta, alla realizzazione del progetto di elettrificazione.

Come ricaricare le auto elettriche con le colonnine di Enel X

Per chi decide di convertire la flotta aziendale inserendo veicoli elettrici, Enel X propone soluzioni integrate con tutti i prodotti e servizi necessari alla realizzazione del percorso di elettrificazione.

Leggi anche: Fleet Electrification Management: così Enel X converte la flotta in elettrico

AL SERVIZIO DELLA FLOTTA ELETTRICA

Ne abbiamo parlato con l’ingegnere Sabrina Vulpiani, la Mobility Specialist che ha seguito il lancio del Fleet Electrification Management (FEM). Ci ha raccontato come Enel X sviluppa le offerte per i clienti Business attraverso servizi e prodotti in grado di accompagnare le aziende verso la mobilità elettrica.

 

Le tappe dell’elettrificazione

Da aprile ad oggi si sono affidati al FEM una decina di aziende con le quali siamo impegnati in diverse analisi. Con alcune abbiamo già completato la prima fase di analisi e stiamo avviando la fase di elettrificazione. Generalmente suggeriamo di suddividere questa fase in più anni, per consentire una trasformazione graduale.

Auto operative e assegnate

È più semplice intervenire sulle auto operative. Le auto condivise sono il primo passaggio affinché il dipendente sperimenti, con l’esperienza diretta, il funzionamento dell’auto elettrica nei percorsi quotidiani. Da lì, con un’azione di cambiamento, si può approcciare ad un uso personale. I dipendenti possono provare l’elettrico utilizzando le auto operative messe a disposizione dall’azienda.

La comodità dello sharing elettrico aziendale

Entrando in Enel X ho seguito progetti di mobilità elettrica, e usando gli EV ho sfatato molti miti. Ad esempio, con lo Sharing elettrico aziendale, che ho scoperto essere comodissimo e velocissimo, prendo la macchina, vado al lavoro, ricarico in azienda, mi organizzo e pianifico i miei spostamenti senza nessun limite.

Le infrastrutture di ricarica

Enel X offre un’ampia gamma di infrastrutture di ricarica, diverse per grandezza, potenza erogabile, standard di ricarica supportati:

  • JuiceBox: risulta ideale per un’azienda che si approccia alla mobilità elettrica ed è adatta come postazione di ricarica singola con potenze da 7 kW a 22 kW.
  • JuicePole: può essere personalizzata con il logo aziendale ed è in grado di ricaricare contemporaneamente due veicoli elettrici.
  • JuicePump: è la soluzione per la ricarica rapida in corrente alternata e continua, alla portata di tutti ed è in grado di ricaricare due veicoli contemporaneamente, uno in alternata ed uno in corrente continua.

Audi con Enel X per l'offerta Ready for e-tron

Pertanto, grazie all’ampia gamma di infrastrutture di ricarica a disposizione, indipendentemente dai modelli dei veicoli elettrici che verranno inseriti in flotta, siamo in grado di quantificare il numero e la tipologia di infrastrutture di ricarica in grado di ottimizzare le ricariche.

La gestione della flotta elettrica

Enel X offre soluzioni per la gestione, per il monitoraggio della flotta aziendale e i servizi di ricarica dedicati. Il nostro portale Recharge Manager nasce con lo scopo di aiutare le imprese nella gestione delle infrastrutture di ricarica e dei servizi di ricarica dedicati alle flotte, e di consentire il monitoraggio delle sessioni di ricarica pubblica, domestica e aziendale. Il Fleet manager può decidere in autonomia, sempre all’interno del Portale, se acquistare Card di ricarica da inserire nelle auto operative messe a disposizione di tutti i dipendenti autorizzati, e/o se acquistare codici per l’utilizzo dei servizi di ricarica in modalità nominale.

Il pagamento delle ricariche

Il Fleet Manager può monitorare le ricariche effettuate dai propri dipendenti, gestire i profili sia per le auto operative che per quelle ad uso promiscuo, monitorare lo stato delle proprie infrastrutture di ricarica, conoscere le emissioni di CO2 risparmiate, acquistare servizi di ricarica e richiedere assistenza.

Inoltre un Key Account Manager di Enel X seguirà il Fleet Manager nella scelta della tariffa più adatta alle sue esigenze. Enel X propone:

  • Tariffe flat a fronte di un corrispettivo mensile, usufruendo del servizio di ricarica fino al raggiungimento della soglia mensile massima, considerando i consumi di tutti i dipendenti autorizzati.
  • Tariffe pay per use con le quali, al termine di ogni sessione di ricarica, viene calcolato il corrispettivo unitario stabilito per il Servizio.
  • Coupon di kWh per le aziende che intendono distribuire ai propri dipendenti o clienti dei pacchetti di kWh per la ricarica elettrica pubblica.

Si possono anche fare acquisti Post Sales in funzione dell’evoluzione della propria flotta, ad esempio, acquistando ulteriori card per la ricarica all’aumento dei veicoli elettrici inseriti nel proprio parco auto. Anche in questa fase i Key Account Manager di Enel X, sono sempre a disposizione per consulenze Post Sales.

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia