Enel X: un’offerta commerciale completa per le aziende

Enel X propone alle aziende una gamma di soluzioni completa per promuovere l'auto elettrica. Scopriamola nel dettaglio.

Fin dal momento della sua nascita, Enel X si è posta l’obiettivo di offrire alle flotte una suite completa di soluzioni per la ricarica degli EV. Partendo dall’assunto che, come abbiamo visto dalla nostra survey Mobilità alla Spina, le aziende sono il volàno principale per la diffusione dell’e-Mobility in Italia.

“Abbiamo studiato le nostre soluzioni per il mondo corporate partendo dall’esperienza del nostro parco auto interno” spiega Alberto Piglia, responsabile e-Mobility di Enel X.  Non è casuale che l’offerta della società del Gruppo Enel si rivolga, in primis, all’ambito B2B.

ENEL X: LE SOLUZIONI PER LE AZIENDE

L’offerta di Enel X parte dal cosiddetto “assessment” del parco auto dell’azienda. “Un approccio consulenziale che deriva dal nostro storico – commenta Emanuele Pasca, e-Mobility Global Marketing Enel X – L’analisi del numero dei veicoli in flotta, delle loro percorrenze e delle formule di assegnazione è fondamentale per scegliere la giusta soluzione in termini di infrastruttura di ricarica”.

Approfondisci: le strategie dell’azienda per lo sviluppo dell’auto elettrica in Italia

Per infrastruttura si intende sia la ricarica privata, sia la ricarica pubblica. “Se gli EV sono assegnati al dipendente, siamo in grado di proporre tanto l’installazione della wall-box a casa del driver, quanto l’utilizzo delle colonnine pubbliche, con, in entrambi i casi, l’invio della fattura in azienda. Se invece le auto elettriche sono in pool, la nostra soluzione prevede una card a bordo dei veicoli, associata alla singola targa” spiega Pasca.

Allo stesso tempo, Enel X ha pensato di fornire al Fleet Manager uno strumento completo di gestione della mobilità a zero emissioni, che prende il nome di Recharge Manager: una soluzione che consente di effettuare una overview completa della ricarica dei veicoli e monitorare l’andamento delle ricariche sul suolo pubblico, privato e domestico, con tanto di mappa interattiva delle infrastrutture e report puntuali sui dati richiesti. L’obiettivo è mettere in condizione il responsabile del parco auto di tenere sotto controllo l’infrastruttura di ricarica e i consumi. 

Leggi anche: il piano della società, 7.000 colonnine entro il 2020

I PRODOTTI PER LE AZIENDE

Il 2019 di Enel X sarà caratterizzato  dal lancio di una gamma di prodotti ad hoc per le aziende: si va dalla JuiceBox C (Commercial), una box station pensata per l’ambito corporate, alla JuiceStation, una soluzione che consente di collegare tra loro diverse JuiceBox C in modo economico e funzionale.

“La JuiceStation permette una gestione dinamica della potenza ed è pensata per ottimizzare la ricarica delle vetture in azienda” afferma ancora Pasca.

ricarica auto elettrica Enel

Il quadro viene completato da un altro strumento smart, l’app Enel X Recharge, che si affianca alla più tradizionale card, e consente al driver di trovare le stazioni di ricarica, prenotarle e sbloccare la presa attraverso lo smartphone.

FAMIGLIA JUICE

A settembre a Vallelunga, in occasione della presentazione dell’e-Mobility Hub, Enel X ha presentato nuovi importanti prodotti. Nel dettaglio: 

  • JuiceBox: è una nuova box station che si caratterizza per essere connessa, compatta (più piccola di oltre la metà rispetto alla media delle altre wall-box) e intuitiva.
  • JuicePole: è la colonnina di ricarica su strada che da fine anno prenderà il posto della Polestation. Sarà integrabile con Enel X Recharge e consentirà la ricarica contemporanea di due vetture con 22 kw di potenza in corrente alternata.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia