Engineering e Targa Telematics: i risultati di un anno di corporate car sharing

Da un anno Engineering Ingegneria Informatica ha adottato il sistema di corporate car sharing messo a punto con Targa Telematics. L’esito è più che positivo, con interessanti prospettive future.

Il car sharing aziendale funziona? Per rispondere alla domanda presentiamo la case-history di Engineering, società specializzata nella realizzazione di prodotti software, che da un anno ha scelto di adottare questa formula, avvalendosi dei servizi di Targa Telematics.condivisone auto aziendale

Il lavoro di Targa Telematics con Engineering è cominciato a inizio 2017. Un progetto ambizioso, anche per le dimensioni dell’azienda, con sedi diffuse in tutta Italia e proprio per questo con problematiche diverse. Una scommessa vinta, tanto che il corporate car sharing di Engineering è valso il premio “Fleet Italy Mobility Award”.

I RISULTATI

Tutti i dipendenti di Engineering Ingegneria Informatica e delle società ad essa collegate o partecipate possono accedere alle auto in car sharing. Spiega Federico Antonio Di Paola, fleet manager di Engineering: “I risultati, ad un anno dall’attivazione del corporate car sharing Engineering, sono molto incoraggianti e interessanti. Il numero delle prenotazioni è passato dalle 62 del primo mese di attivazione (giugno 2017) ai 232 del mese di giugno 2018 con un incremento annuo del 270%. Il corporate car sharing ha consentito una riduzione del 15% del consumo di carburante e conseguentemente della CO2 e del 20% dei km medi percorsi”. Oltre a ciò, l’esperienza d’uso del corporate car sharing di Engineering ha determinato altri vantaggi:

  • Eliminazione dei registri di prenotazione;
  • Sistema key-less per l’apertura e chiusura portiere;
  • Gestione di sanzioni, sinistri e furti con identificazione certa del driver;
  • Geofancing, ovvero individuazione della posizione precisa dell’auto.

Il fleet amanager di Engineering“Non ultimo, la semplificazione amministrativa, punto cruciale nelle aziende”, sottolinea Roberto Bordin, product owner del car sharing di Targa Telematics. “Abbiamo eliminato tutte le pratiche burocratiche, azzerando i tempi di prenotazione con conseguente diminuzione dei costi di gestione, e digitalizzato le procedure per le trasferte eliminando i fogli di viaggio cartacei”.

NEXT STEP

L’evoluzione del sistema di corporate car sharing in Engineering darà la possibilità ai dipendenti di noleggiare le auto aziendali anche nei giorni festivi e per motivi privati, a tariffe vantaggiose e con addebito diretto dei costi sul proprio cedolino. Ci sarà poi un aumento del car pooling, cioè la condivisione delle auto aziendali e personali, da sviluppare tramite politiche di incentivi quali parcheggi riservati e buoni benzina.Gestione parco auto Engineering 2017

Al car sharing si sta affiancando il progetto di bike sharing aziendale. In occasione dell’apertura della nuova sede di Roma, Engineering prevede l’istallazione presso la fermata della metropolitana di un punto di parcheggio/rastrelliera dove i dipendenti possono trovare le bici per raggiungere l’ufficio (distanza da percorrere 1,5 km). Attualmente il piano è in fase di discussione con l’Agenzia della Mobilità del Comune di Roma.

UTILITÀ SOCIALE

“Il progetto di corporate car sharing di Engineering è sfidante perché ha l’ambizione di far nascere nei dipendenti una coscienza della condivisione, dell’efficiente utilizzo delle risorse che permetta di contribuire a salvaguardare l’ambiente con una riduzione delle emissioni di CO2 e a rendere più fruibile la città (riduzione delle auto su strada). Sensibilizzare i dipendenti a una nuova forma di mobilità significa portare queste nuove idee fuori dal perimetro aziendale e diffonderle all’interno delle proprie famiglie e della rete sociale con cui si interagisce”.
Federico Antonio Di Paola, fleet manager di Engineering

gestione flotta targa telematicsPer raggiungere questi risultati è stato vincente il lavoro di squadra: “Abbiamo lavorato insieme e studiato l’integrazione del corporate car sharing nella digital platform aziendale di Engineering. Siamo orgogliosi di aver contribuito al raggiungimento di questo riconoscimento”, spiega soddisfatto Roberto Bordin, product owner del car sharing di Targa Telematics.

Leggi anche: Targa Telematics protagonista della new mobility

“Abituando le persone alla condivisione, si promuove anche un maggiore uso di vetture elettriche da parte della comunità. Targa Telematics sta di fatto svolgendo un ruolo di aggregatore tra operatori di settore, filiera industriale, infrastrutture, consumatori e movimenti di opinione. Lo sharing è strategico per ridurre l’impatto delle auto in circolazione e migliorare la sostenibilità ambientale”, conclude Roberto Bordin.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia