6 Novembre 2018

Euro 3: in arrivo incentivi per rottamare? Ora è blocco del traffico

Torneranno gli Ecobonus? Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha aperto agli incentivi per la rottamazione di auto Euro 3 e classi inferiori. Per ora sono solo dichiarazioni, ma viste le crescenti limitazioni alla circolazione degli Euro 3 e l’età media del parco circolante, sarebbe ora di pensare presto a un piano di incentivi.auto diesel meno inquinanti di quelle a benzina

SOSTITUIRE GLI EURO 3

In un’intervista al mensile edito dall’Aci, il ministro Costa, ha dichiarato: “Abbiamo attivato un dialogo con il Ministero dei Trasporti e con il mio collega Danilo Toninelli, nel totale rispetto delle competenze di ciascun dicastero, sul tema dell’incentivazione e sostituzione delle vetture Diesel e benzina dall’Euro3. Ritengo che ci sia un buon accordo per trovare una soluzione condivisa da entrambi”.

Costa ha anche speso parole a favore della mobilità elettrica: “Le auto elettriche rappresentano uno dei migliori sostituti alle auto maggiormente inquinanti. L’auto elettrica fa parte del sistema nuovo di concepire la tutela ambientale e della salute e questo è un tema su cui prometto il mio massimo impegno affinché il Governo si faccia promotore della sua diffusione”.

Leggi anche: Guida alle classi ambientali circolanti in Italia

BLOCCO DEL TRAFFICO

I blocchi del traffico in funzione antismog per funzionare devono essere il più possibile condivisi, chiari e programmati. Oggi non è così: ci sono le iniziative dei singoli Comuni, quelle regionali, gli accordi fra Regioni e via via su fino all’Unione Europea.blocco del traffico

Al Nord stop al diesel ante Euro 4

Al Centro Nord è stato sottoscritto dal Ministro Galletti e dai Presidenti di Regione Lombardia, Piemonte, Veneto e Emilia-Romagna, l’Accordo di bacino padano per l’attuazione di misure congiunte per il miglioramento della qualità dell’aria. Questo prevede lo stop della circolazione dal 1 ottobre al 31 marzo di ogni anno, nei giorni feriali dalle 8.30 alle 18.30, dei veicoli diesel di categoria inferiore o uguale a Euro 3. La misura dovrebbe è estesa alla categoria Euro 4 entro il 1 ottobre 2020 e alla categoria Euro 5 entro il 1 ottobre 2025.

Leggi anche: nel Nord Italia l’aria peggiore d’Europa

Deroghe e pasticci

La Regione Emilia Romagna ha da subito esteso il divieto di circolazione anche ai diesel Euro 4 (sempre dal 1° ottobre al 31 marzo dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 18,30). Poi ha introdotto una deroga per i diesel euro 4 con Filtro antiparticolato (Fap). Poi alcuni sindaci si sono lamentati e il divieto per gli Euro 4 è slittato, ma in alcune città come Parma è rimasto.

Dati i livelli di polveri sottili, il Comune di Milano ha esteso il divieto di circolazione anche ai veicoli privati diesel Euro 4 tutti i giorni dalle 8:30 alle 18:30.

In Piemonte il divieto agli Euro 3 invece è slittato a causa delle deroghe richieste dalla Regione per alcune categorie, tra cui gli ambulanti, gli artigiani e chi vive o lavora in una zona non servita dai mezzi pubblici.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia