Europcar: Luc Peligry nominato nuovo Chief Financial Officier

Europcar: Luc Peligry è il nuovo Chief Financial Officer


Luc Peligry è il nuovo Chief Financial Officer di Europcar. La notizia è stata annunciata dalla stessa società di noleggio a breve termine che fa dell’organizzazione interna uno dei suoi punti di forza.

Europcar

A livello internazionale, l’azienda ha una struttura particolarmente solida, che vede in un ruolo importante anche l’ex numero uno della società in Italia, Fabrizio Ruggiero.

CHI E’ IL NUOVO CFO DI EUROPCAR

Luc Peligry, 53 anni, dottore commercialista, è anche membro del Comitato Esecutivo di Europcar. Nel suo curriculum, c’è un ricco background in Finanza e Management maturato in diversi settori diversi dall’automotive.

Approfondisci: la partnership tra l’azienda e Enel per la mobilità a zero emissioni

Prima di entrare nella società di noleggio a breve termine, è stato per 6 anni general manager Finance & Operations di Pierre Fabre Laboratoires, un’azienda farmaceutica francese. In passato, è stato stato anche  Chief Financial Officer di Sigmakalon France. Nel suo background anche un’esperienza in Deloitte.

GLI OBIETTIVI DI EUROPCAR

Peligry è stato scelto con un obiettivo ben preciso: il Gruppo punta a migliorare le performance delle sue 5 Business Unit, dopo la politica delle acquisizioni andata in scena negli ultimi anni, compresa quella di Ubeeqo nel mondo del car sharing.

Al fianco di quella del CFO, c’è stata un’altra nomina importante: Jean-Claude Poupard, ex CFO, ha assunto l’incarico di Financing & Operational Finance Group director. Nel dettaglio, concentrerà, come spiega la stessa Europcar, “sul miglioramento della struttura  del debito del Gruppo e sulla gestione dei progetti di trasformazione finanziaria”.

Il 2017 di Europcar è stato molto positivo, come ha rivelato in una recente intervista a Fleet Magazine il managing director di Europcar Italia, Raoul Colantoni. In particolare, il terzo quarter dell’anno appena trascorso si è chiuso con ricavi in crescita del 13,5% (dato complessivo del Gruppo, ndr.), grazie soprattutto ai risultati fatti registrare dal segmento leisure.

Related Posts

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*