Europcar arriva negli Stati Uniti con l’acquisizione di Fox Rent A Car

Europcar Mobility Group aggiunge un importante tassello al piano di sviluppo SHIFT 2023, ufficializzando l'acquisizione di Fox Rent A Car, la società di noleggio indipendente statunitense. Attraverso questa acquisizione, il Gruppo rafforzerà notevolmente la sua presenza globale.

Europcar Mobility Group, uno dei principali player nel mercato della mobilità, ha ufficializzato l’acquisizione di Fox Rent A Car, società di noleggio indipendente con una presenza capillare su tutto il suolo statunitense.

Europcar Mobility Group acquisisce Fox Rent A Car

Questo importante accordo rappresenta una concreta opportunità di crescita per Europcar Mobility Group, consolidando la sua presenza a livello globale.

EUROPCAR MOBILITY GROUP, UNA REALTÀ IN CRESCITA

Un nuovo traguardo per Europcar Mobility Group, società leader in Europa nel settore del noleggio, con una quota di mercato del 27%, che grazie all’acquisizione al 100% di Fox Rent A Car è sempre più vicina ai suoi obiettivi di crescita.

Questa acquisizione, infatti, è l’ultimo tassello del programma di M&A (merger and acquisitionsfusioni e acquisizioni) iniziato 3 anni fa e vede sempre più prossimo lo sviluppo di SHIFT 2023, la roadmap strategica del Gruppo che mira al raggiungimento di un fatturato di 4 miliardi di euro e oltre 15 milioni di clienti attivi entro il 2023.

“L’integrazioine di Fox Rent A Car, in linea con la nostra roadmap SHIFT 2023, costituirà ora la base per lo sviluppo del nostro business negli Stati Uniti. Avremo infatti accesso al più grande mercato di noleggio auto e mobilità al mondo e potremo servire i nostri clienti leisure e corporate a livello globale, direttamente o tramite i nostri franchisee & partner in Cina, India, Giappone e Canada.”

Carolina Parot, Ceo di Europcar Mobility Group

L’ACQUISIZIONE DI FOX RENT A CAR

L’ufficializzazione di questo accordo permette a Europcar Mobility Group di affidarsi alla già diffusa rete di Fox Rent A Car, che vanta una presenza nei principali aeroporti degli Stati Uniti.

Leggi anche: come funziona il noleggio a breve termine?

“Il Management di Fox Rent A Car è entusiasta per questa operazione e per le opportunità di crescita che ne derivano per la nostra azienda. – spiegano Allen Rezapour e Mike Jaberi, co-Managing Director di Fox Rent A Car – Metteremo a disposizione tutta la nostra esperienza maturata sul mercato statunitense e saremo la piattaforma che consentirà a Europcar Mobility Group di sviluoppare il proprio business negli Stati Uniti, riuscendo allo stesso tempo a raggiungere una portata globale a ad espanderci molto più rapidamente nel nostro mercato domestico”.

europcra acquisisce Fox Rent A Car

Europcar Mobility Group ha saputo quindi cogliere un’incredibile opportunità di crescita, specialmente in termini di fatturato, dal momento in cui i clienti esteri rappresentano circa 2,5 miliardi di dollari nel mercato del noleggio negli Stati Uniti, che si posiziona quindi al primo posto per il car rental. Viceversa, i viaggiatori statunitensi che si recano ogni anno in Europa rappresentano una concreta opportunità di business per il settore del noleggio.

Leggi anche: Smart way di Europcar, il noleggio non solo auto ma anche smartphone

Questi due aspetti contribuiranno, quindi, a incrementare lo sviluppo degli affari del Gruppo e di conseguenza dei quattro brand che lo compongono (Europcar, Goldcar, InterRent e Ubeeqo).

I TERMINI DELL’ACCORDO

Grazie alla rete capillare di 21 uffici di noleggio dell’azienda e oltre 100 affiliati, Fox Rent A Car vanta una presenza in 15 dei 25 principali aeroporti statunitensi e la gestione di una flotta di ben 18.000 veicoli. Con una continua crescita dal 2013, lo scorso anno la società statunitense ha chiuso con un fatturato di circa 280 milioni di dollari.

Secondo le previsioni Europcar, questa acquisizione registrerà un periodo di assestamento nel prossimo anno, iniziando quindi la sua crescita effettiva nel 2021.

L’accordo, attualmente soggetto a condizioni sospensive, sarà perfezionato nell’ultimo trimestre del 2019.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia