19 Novembre 2020

FCA-PSA verso la fusione, su Stellantis parola agli azionisti a gennaio

Gli azionisti Peugeot e quelli FCA si riuniranno nelle rispettive assemblee per approvare la fusione che porterà a Stellantis. Entro fine anno potrebbe arrivare l'ok della Commissione Europea al fascicolo aperto sulla concorrenza nel settore LCV

Un altro passo verso il closing della fusione tra FCA e PSA, che darà vita a Stellantis, si compirà il prossimo 4 gennaio. È la data di convocazione delle assemblee degli azionisti di Peugeot e FCA, che dovranno deliberare e approvare la fusione. Il 23 novembre verranno diffuse le rispettive agende e proposte di deliberazione.

Gruppo Stellantis

STELLANTIS QUARTO GRUPPO AL MONDO

Secondo fonti di stampa francese, a stretto giro con le assemblee degli azionisti verrà formalizzata la nascita del gruppo Stellantis (leggi cosa ne pensano i concessionari della fusione), che diverrà il quarto al mondo per volumi di veicoli prodotti e potrà vantare una presenza sul mercato capillare, per varietà dei marchi, aree globali raggiunte, posizionamento di prodotto. Da Fiat a Maserati, da Peugeot a Jeep, Alfa Romeo, da Opel a RAM, per dire di alcuni, senza dimenticare la presenza sul mercato dei veicoli commerciali.

COMMISSIONE EUROPEA E IL NODO LCV

veicolo commerciale elettrico peugeot

Quest’ultima posizione resta in attesa di una pronuncia ufficiale della Commissione Europea, in merito all’investigazione avviata sulla possibile concentrazione che deriverebbe dalla fusione, potenzialmente destinata a limitare la concorrenza su alcuni mercati e tipologie di veicoli commerciali.

Leggi anche: Veicoli commerciali, 8 novità in arrivo nel 2021

Secondo quanto anticipato nelle scorse settimane dall’agenzia Reuters si va verso una definizione favorevole alla fusione PSA-FCA, alla luce della soluzione trovata e diretta a potenziare la produzione e creare condizioni d’accesso (fornitura prossima al prezzo di costo) più favorevoli al Gruppo Toyota nella joint venture esistente con PSA, mirata allo sviluppo, produzione e commercializzazione di LCV. Sempre secondo l’agenzia di stampa, una decisione sul fascicolo aperto dalla Commissione Europea potrebbe arrivare già entro fine 2020.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia