Fleet Motor Day 2017, le impressioni dei Fleet Manager

Il Fleet Motor Day è essenzialmente l’occasione per i Fleet manager di provare le stesse auto che guidano (o guideranno) i loro colleghi. Abbiamo chiesto a qualcuno dei 252 Fleet e Mobility Manager presenti sulla pista di Vallelunga quali vetture hanno testato e quali sono le loro impressioni dell’evento.

VIDEO: INTERVISTE AI FLEET MANAGER

UNA GRANDE VARIETA’ DI PRODOTTO

Molto apprezzata dai FM, la possibilità di provare auto di diversi costruttori: “Questo è il secondo anno che vengo e ho trovato tante novità – racconta Federico Di Paola di Engineering – l’evento ci dà l’occasione di provare sia auto presenti in car list sia quelle che non vengono usate in azienda”. Conferma Luigi Santisi (Dual Sanitaly): “è un grande vantaggio provare le macchine che normalmente i Fleet Manager assegnano ai loro colleghi”

Al Fleet Motor Day si possono provare sia auto più “emozionali” per correre in pista, sia ibrido ed elettrico o le ultime novità di prodotto. “Stiamo valutando di inserire macchine di settore premium come la Maserati Levanti, che ho appena provato”, racconta Arturo Pelosi (Kearney), mentre Barbara Caimmi (Fastweb) è rimasta folgorata dalla Golf R.

NEL MONDO DEL NOLEGGIO

Riccardo Grossi (Capgemini), oltre ai test drive, ha dichiarato di avere apprezzato la parte introduttiva, con la breve sessione plenaria dedicata al futuro del noleggio. Per tutti è l’occasione per incontrare i colleghi provenienti da tutta Italia e di confrontarsi non solo con i 31 brand automobilistici rappresentanti al Fleet Motor Day, ma anche con le 20 aziende sponsor, tra società di noleggio e aziende della filiera.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia