Fleet Manager on the Road 2019: il racconto dei partecipanti

Si è tenuta a Viterbo al terza edizione del Fleet Manager on the Road 2019, l'evento che coinvolge Fleet Manager da tutta Italia con test drive e prove di abilità al volante.

Si è tenuta la terza edizione del Fleet Manager on the Road, il format che coinvolge i Fleet Manager e le Case Auto in un mix di relax, natura, divertimento finalizzato a testare, con le mani “sul volante”, caratteristiche e possibilità delle vetture in prova. Qui la descrizione dell’evento, nelle parole di alcuni Fleet Manager partecipanti:

 

Questa edizione – organizzata come sempre da Fleet Magazine con il patrocinio di Top Thousand – si è svolta nella Tuscia laziale venerdì 11 e sabato 12 ottobre. Nel percorso che va dalla capitale alla campagna laziale, i Fleet Manager si sono alternati nella guida delle auto dei brand presenti (Jaguar Land Rover, Toyota e Volkswagen). Diverse vetture con differenti caratteristiche possono essere provate in un contesto piacevole e dinamico, che permette di apprezzarne tutte le qualità.

Guarda anche: L’edizione precedente del Fleet Motor Day

LE AUTO DEL FMOTR

Il Fleet Manager on the Road 2019 è partito da Roma nel primo pomeriggio di un bel venerdì di sole, con direzione Viterbo e due cambi guida lungo il percorso. Queste le vetture che testate durante l’evento, fra cui due in anteprima, immatricolate appositamente per il Fleet Manager on the Road.

TOYOTA

  • Corolla 2.0 SW
  • Corolla 1.8 SW
  • RAV4 AWD
  • RAV4 2WD

JLR

  • Discovery Sport (in anteprima)
  • E PACE
  • Evoque

VOLKSWAGEN

  • T-ROC 1.5 TSI ADVANCE 150 CV
  • Tiguan Highline 2,0  TDI 4MOTION 176 kW (240 CV)
  • Passat GTE (in anteprima)
  • Touareg  286 CD TDI

La serata di venerdì si è conclusa a Viterbo, con gli speech dei rappresentanti della Case auto, che hanno presentato i loro prodotti per il mondo Business, a seguire la cena conviviale.

LE PROVE

Oltre il Test Drive classico su strada, presso il Circuito Internazionale di Viterbo, nella mattinata di sabato si sono tenute alcune attività di guida per testare le vetture su terreni diversi e sperimentare Adas e dotazioni delle vetture. I Fleet Manager sono stati suddivisi in tre squadre e si sono misurati in diverse prove di abilità.

Prova tecnica su terreno (off road)

Alla guida di un veicolo 4×4, affrontare un percorso a “porte” numerate (paletti leggeri) su un terreno non asfaltato e con forti pendenze. In base alle volte in cui si toccano le porte, si produce una classifica di merito.

Slalom di precisione

Effettuare un percorso attraverso delle porte (archetti) costituite da palline appese e coni posizionati in terra, questi non devono essere toccati. Inoltre, sul cofano della vettura, l’equipaggio trasporta un contenitore con palline da tennis (da non far cadere).

Guida bendata

Percorso da effettuare in “equipaggio”. Il conducente svolge un percorso di pochi metri “bendato” e “guidato” dal navigatore che al suo fianco dovrà fornire le indicazioni necessarie per non toccare delle “porte” costituite da paletti, attraverso le quali passare.

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia