Gli Adas protagonisti a Fleet Motor Day 2018

L’appuntamento con Fleet Motor Day 2018 si avvicina sempre più. L’evento organizzato da Fleet Magazine, con il patrocinio dell’Osservatorio Top Thousand e il patrocinio e la partecipazione di Aniasa, andrà in scena mercoledì 4 aprile e giovedì 5 aprile e sarà incentrato sul tema della sicurezza.

Adas Fleet Motor Day 2018
1. CIRCUITO: Adaptive Cruise Control.
2.GUIDA SICURA: Automatic Parking.
3.GUIDA SICURA: Traffic Sign Recognition, Intelligent Speed Assist, Forward Collision Warning, Collision Avoidance System.
4 GUIDA SICURA: test frenata sul bagnato.
5. OFF ROAD: Hill Descent Control.

Vi abbiamo già anticipato il programma e le anteprime auto della due giorni. Ora vi presentiamo la novità assoluta di Fleet Motor Day 2018, ovvero i test degli Adas, i sistemi avanzati di ausilio alla guida.

Approfondisci: ecco come è andata l’edizione del 2017

FLEET MOTOR DAY 2018: ADAS PROTAGONISTI

Il 5 aprile i Fleet e Mobility Manager presenti avranno l’opportunità di provare i dispositivi Adas più importanti presenti sulle auto di ultima generazione: in circuito l’Adaptive Cruise Control, sulla pista “Guida Sicura” il Traffic Sign Recognition, l’Intelligent Speed Assist, il Forward Collision Warning, il Collision Avoidance System e l’Automatic Parking (Parking Sensor + Surround View).

Sempre in tema di sicurezza, poi, ci saranno anche le prove dell’Hill Descent Control sul circuito off-road e i test di frenata sul bagnato con tre differenti spessori di battistrada nel circuito “Guida Sicura”.

I test degli Adas saranno effettuati in collaborazione con Danisi Engineering, azienda di ingegneria torinese specializzata proprio nelle attività di sviluppo e validazione sui sistemi avanzati di ausilio alla guida di ultima generazione e sulle soluzioni di self-driving.

In attesa di scendere in pista vi presentiamo, uno per uno, le caratteristiche di questi dispositivi.

GLI ADAS A FLEET MOTOR DAY 2018

ADAPTIVE CRUISE CONTROL

Il più conosciuto e popolare tra gli Adas è certamente l’Adaptive Cruise Control, ovvero il Cruise Control in grado di regolare la velocità in base ai veicoli che precedono la propria auto. Si tratta, quindi, di una vera e propria routine di guida autonoma, da utilizzare soprattutto in autostrada.

Cruise control adattivo

Basta impostare la velocità di crociera e la vettura fa tutto da sola. Ovvero, finchè può, mantiene la velocità impostata dal driver, ma quando la corsia davanti non è libera decelera fino ad adattare la propria marcia a quella dell’auto che precede. Un aiuto non di poco conto, quando si tratta di percorrere molti chilometri. Le prove a Vallelunga arriveranno con l’ausilio di una “vettura-lepre” in pista.

Leggi anche: il nostro approfondimento sull’Adaptive Cruise Control

TRAFFIC SIGN RECOGNITION

Il Traffic Sign Recognition è un dispositivo di aiuto alla guida molto utile. Non solo per la sicurezza di chi guida, ma anche per il portafogli, visto che a volte i cartelli stradali e i limiti di velocità possono sfuggire alla vista del driver.

Traffic sign recognition segnali stradali

Una telecamera, posta sul lato interno del parabrezza, registra i limiti segnalati sui margini della strada, ma anche quelli sui portali a cavalletto o in prossimità di cantieri. I dati catturati vengono confrontati con le informazioni del sistema di navigazione (ma occorre sottolineare che il dispositivo funziona anche senza GPS) e visualizzati sia sul display del quadro strumenti sia sullo schermo dell’infotainment. Il sistema rileva anche i divieti di accesso e di sorpasso.

Leggi anche: il nostro approfondimento sul Traffic Sign Recognition 

INTELLIGENT SPEED ASSIST

L’Intelligent Speed Assist è un sistema che, “leggendo” i limiti vigenti nei vari tratti stradali, fa sì che la vettura non possa superare la velocità massima consentita.

Intelligent Speed Assist

Questo succede anche se il driver continua a premere sull’acceleratore. Anche in questo caso, è un Adas utile sia per la sicurezza, sia per il saving.

FORWARD COLLISION WARNING E COLLISION AVOIDANCE SYSTEM

Questi due dispositivi di sicurezza servono per evitare gli incidenti in città. Se il Forward Collision Warning avverte semplicemente il driver del pericolo di collisione, il Collision Avoidance System agisce direttamente sulla vettura, frenando automaticamente.

frenata-automatica-di-emergenza-pedoni-ADAS

E’, quindi, indispensabile quando si presenta davanti al driver un ostacolo improvviso e il guidatore non avrebbe il tempo materiale di portare a termine con successo la frenata.

AUTOMATIC PARKING

Tra gli Adas “veterani”, c’è l’Automatic Parking, ovvero l’ausilio al parcheggio, un sistema sul quale la sperimentazione delle Case auto si è spinta molto avanti.

Park assist come funziona

Le videocamere dell’auto visualizzano lo spazio disponibile per il posteggio e la vettura, in caso la manovra sia possibile, aziona lo sterzo automaticamente, mentre il driver deve solo azionare acceleratore e freno. Tutto molto scenografico, ma soprattutto di grande aiuto quando si tratta di parcheggiare il proprio veicolo (specie se è di grandi dimensioni) in città.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia