24 Gennaio 2014

Volkswagen, nel 2014 una svolta all’insegna dell’elettrico

Volkswagen, nel 2014, punterà per la prima volta nella sua storia sull’elettrico. Obiettivo: confermare ancora una volta la sua forza nel settore delle flotte aziendali. “Anche nel 2013 abbiamo superato le 30mila auto vendute e ci siamo collocati al primo posto tra i brand esteri – testimonia Fabio Leggeri, responsabile flotte e remarketing di Volkswagen Italia -. Un risultato ottenuto nonostante una situazione del mercato complicata; in questo senso l’arrivo di nuovi importanti modelli ci rende fiduciosi”.

VERSO LE ZERO EMISSIONI – In particolare, per la Casa tedesca il 2014 sarà l’anno del debutto dell’elettrico, con l’atteso lancio della e-up! nel primo semestre di quest’anno. “Una vettura – conferma Leggeri – che avrà ben 160 km di autonomia e che veicoleremo soprattutto attraverso il mercato del noleggio”. A questa importantissima novità, si aggiungeranno ampliamenti rilevanti della gamma Golf, con l’arrivo della Golf Sportsvan – versione rialzata della berlina, erede della Plus – e della Golf TGI a metano. Poi, la nuova Golf Variant vivrà il suo primo anno pieno di mercato. Grande protagonista, infine, sarà ancora una volta Passat, con la conferma dell’offerta del “Business Pack” gratuito che, riprende Leggeri, “inciderà come in passato positivamente sul canone”.

PMI PROTAGONISTE – Gli obiettivi, quindi, saranno ben supportati dalle novità di prodotto. “Vogliamo lavorare bene nella cosiddetta parte di ‘True Fleet’ – sottolinea ancora il responsabile flotte e remarketing -, ovvero le vendite al Nlt e alle company car, al netto dei Km 0”.  Per farlo, è fondamentale, da una parte, puntare sulle pmi, dall’altra sull’ottimizzazione del TCO. “Nel 2013 siamo partiti con un progetto di specializzazione dei concessionari, sul quale insisteremo anche quest’anno – conferma Leggeri, che poi conclude con un annuncio finale. “Alle versioni elettriche della up! e, successivamente, della Golf, si aggiungerà, successivamente, anche la Golf Twindrive, che completerà la gamma con l’ibrido plug-in, ovvero con la parte elettrica ricaricabile tramite presa di corrente”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia