Mitsubishi Outlander e L200, i nuovi assi della Casa nipponica

Non solo forma, ma anche sostanza. Il rinnovamento delle flotte aziendali Mitsubishi coniuga entrambi gli aspetti, con i modelli Outlander e L200 MY2016. Nel primo caso, infatti, oltre alle linee più tese e aggressive nel frontale, nel posteriore e lungo la fiancata (che conferiscono una maggiore grinta e personalità), il restyling ha comportato un miglioramento delle caratteristiche dinamiche e di comfort della vettura. Per quanto riguarda il pick-up L200, invece, la forma è all’insegna delle continuità con la versione precedente, mentre la sostanza cambia. Un’evoluzione dal semplice veicolo da lavoro allo sport utility truck, che all’affidabilità, robustezza e silenziosità aggiunge la facilità di guida e gli interni spaziosi. Senza dimenticare il comfort a bordo.

PER LE FLOTTE – Entrambi i modelli presentano una ricca offerta di dotazioni di serie, fin dalle versioni d’ingresso. Sull’Outlander, la motorizzazione più indicata per il comporto “fleet” è il 2.2 diesel da 150 CV (Euro 6), abbinato al cambio automatico o manuale a sei marce. In alternativa c’è il 2.0 litri bifuel (benzina-Gpl) con cambio manuale o CVT. L’allestimento è quello entry level (Intense), a cui bisogna aggiungere il navigatore. Passando al pick-up L200, la quinta generazione è equipaggiata con un 2.4 turbodiesel: si può scegliere tra due livelli di potenza (154 o 181 CV). Cambio manuale a sei marce (solo sulla versione Double Cab Intense HP Mivec è disponibile il cambio automatico a cinque rapporti). L’allestimento più adatto per la clientela business è quello intermedio, Invite. L’attacco delle flotte aziendali Mitsubishi è servito.

PREZZI – Da listino, i prezzi del Mitsubishi Outlander partono da 28.950 euro (chiavi in mano), fino ad arrivare a 36.950 euro. Per il cambio automatico servono 2.000 euro, 1.120 euro per il navigatore. Il costo del nuovo L200, invece, va da 27.650 euro a 34.950 euro (prezzi sempre chiavi in mano). Entrambi i modelli sono appena stati lanciati sul mercato e quindi già disponibili.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia