22 Gennaio 2016

Obiettivo flotte aziendali: dopo la station wagon è la volta della Peugeot 508 sedan

Con la nuova Peugeot 508 sedan il “Marchio del Leone” arricchisce l’offerta specificatamente rivolta alle flotte aziendali.

I contenuti stilistici sono gli stessi che hanno già reso “popolare” la configurazione station wagon: una linea grafica decisa e al passo con i tempi, enfatizzata da alcuni tocchi di stile, come l’andamento orizzontale del cofano, la calandra con il logo integrato, la firma luminosa a LED, dispositivo che equipaggia anche i fendinebbia, e il design dei proiettori; la “riscrittura”, in chiave di maggiore compostezza, del posteriore, con la novità dei gruppi luminosi sempre a LED raccordati da una nervatura; l’essenzialità del tratto che disegna gli interni e la qualità costruttiva generale, per regalare maggior piacere e comfort di guida.

“RUGGITO” GENTILE

Proposta per rispondere alle crescenti richieste del comparto flotte nel segmento D, quello delle “stradiste”, la nuova Peugeot 508 sedan arriva con un doppio allestimento studiato per soddisfare le principali esigenze del mondo aziendale.

Motori e dotazioni sono in linea con gli standard elevati già imposti dalla wagon: si va dal touchscreen 7″ ad alta risoluzione, al sistema di controllo dell’angolo cieco, passando attraverso i proiettori con Smart Beam (opzionale su “Feline”) e i fendinebbia con funzione cornering, entrambi supportati dalla tecnologia LED, senza dimenticare la retrocamera, che consente di compiere anche le manovre più difficili in tutta sicurezza.

Il “ruggito” della nuova Peugeot 508 sedan è affidato alle tre motorizzazioni BlueHDi Euro 6 dotate di riduzione selettiva catalitica e sistema Stop&Start, in grado di garantire un’ulteriore riduzione dei consumi e parallelamente delle emissioni inquinanti. Le potenze variano tra i 1560 cc della versione da 120 CV ai 1997 cc di quella declinata nella doppia soluzione da 150 CV e 180 CV, disponibili anche in abbinamento al cambio EAT6.

RICCA DOTAZIONE

Come anticipato, sono due gli allestimenti per la nuova Peugeot 508 sedan, espressamente studiati per il comparto flotte aziendali. Quello Business comprende, tra gli altri, il controllo elettronico della stabilità con assistenza in salita e controllo intelligente della trazione; l’indicatore di perdita di pressione degli pneumatici; il climatizzatore bi-zona; il regolatore/limitatore di velocità; i Pack “Urban” (che propone i sensori di parcheggio posteriori, oltre ai retrovisori esterni ripiegabili elettricamente, dotati di indicatori di direzione integrati) e “Visibilità” (che governa, tra le varie funzioni abbinate, l’accensione automatica dei proiettori); lo schermo touchscreen 7″ con navigazione, e il sistema brevettato “Peugeot Connect”.

Sull’allestimento Feline, offerto solo sui modelli che montano il cambio automatico EAT6 di terza generazione (che ha raggiunto risultati interessanti in termini sia di compattezza sia di peso), si trova tutto di serie, compresi i fendinebbia a LED con funzione cornering, il freno di stazionamento elettrico, il Keyless System, i sensori di parcheggio anteriori con retrocamera e “Blind Corner Assist”.

I prezzi “chiavi in mano” resi noti dalla Casa francese variano tra 31mila e 37.500 euro.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia