2 Settembre 2016

Fabrizio Piastra (Renault): “Clio, ecco la nuova regina del segmento B”

Le flotte aziendali Renault sono destinate a crescere. Lo faranno anche e soprattutto grazie all’arrivo della nuova Clio. A spiegarci gli obiettivi è il direttore vendite flotte di Renault Italia, Fabrizio Piastra. Che, in primis, sottolinea gli ottimi risultati  ottenuti dalla Casa nel primo semestre.

IL PRIMO SEMESTRE

“Il primo semestre 2016 è stato un successo per Renault nel mondo delle piccole e medie imprese, con una crescita degli ordini di oltre il 40% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno – spiega Piastra – L’obiettivo è confermare questi dati alla fine dell’anno, grazie anche a tutte le novità dell’ultimo quadrimestre, a partire dalla nuova Renault Clio, per passare a Scénic e Mégane Sporter, carrozzerie che, in passato, hanno contribuito in maniera molto significativa ai volumi Renault nel mondo delle flotte. Per quanto riguarda le grandi aziende, l’obiettivo che ci poniamo per il 2016 è sfondare il muro delle 13.000 vendite”.

LA CLIO

La nuova Clio sarà un vero asso nella manica per le flotte aziendali Renault. Specie in ottica pmi. “Per quanto riguarda le piccole e medie imprese, va detto che Clio è sempre stata una vettura che ha riscosso successo per le sue linee moderne ed accattivanti. Inoltre, i consumi, gli equipaggiamenti e la qualità degli interni ottengono un ottimo riscontro da parte della clientela Business. La nuova Clio permetterà a Renault di confermare questo successo, mirando alla leadership nel segmento B per la clientela flotte” aggiunge il manager.

ALLESTIMENTI E MOTORIZZAZIONI

Quali saranno gli allestimenti più adatti per le flotte aziendali? “La versione Life è adatta alle aziende che desiderano un modello originale, con un proprio stile ben definito ed apprezzato, dotato di una personalità spiccata e d’impatto ad un canone competitivo – risponde Piastra – Lo step successivo è la versione Zen, già completa di tutto, così come la versione Ecobusiness, per le aziende che hanno anche la necessità di avere una vettura con un livello di emissioni tra i più bassi della categoria”.
Al top della gamma, prosegue il manager, “c’è la Intens, che racchiude tutte le principali evoluzioni, per il target che non vuole rinunciare a nulla in termini di dotazioni, design e comfort. Le motorizzazioni più richieste sono il 1.5 dCi 75 ed il 1.5 dCi 90, molto apprezzate per la loro efficienza e per consumi ed emissioni contenuti”.

(L’intervista completa sarà pubblicata sul numero di settembre di Fleet Magazine)

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia