Ford Focus Active, prova su strada del crossover [FOTO e VIDEO]

Abbiamo provato la Ford Focus Active con il motore Ecoboost da 125 cv e cambio automatico e-Shifter, tanta tecnologia e sostanza.

Il mercato chiede vetture rialzate da terra, più spaziose e comode nell’utilizzo quotidiano?  Ford non si fa trovare impreparata e con la gamma Active [Ka+ e Fiesta] e nel particolare la Ford Focus Active berlina che abbiamo provato, risponde proprio a questa necessità, strizzando l’occhio al mondo delle crossover.

La nuova Ford Focus Active è un giusto compromesso tra la linea di una berlina compatta e la funzionalità di un Suv/Crossover.

FORD FOCUS ACTIVE BERLINA SU STRADA

Design: livrea da crossover

Le dimensioni della nuova Ford Focus Active non variano rispetto alla vettura tradizionale, 4 metri e 40 circa, mentre guadagna invece 3 cm in altezza. Mi sono accorto dei cm in più durante la guida grazie ad una posizione più rialzata rispetto alla versione tradizionale.

Ford-Focus-Active-berlina

Le linee non sono state stravolte, ma in più ho trovato le personalizzazioni dedicate al mondo dell’off road come le protezioni in plastica che percorrono tutto il profilo inferiore della vettura, che si raccordano alle due modanature silver presenti sul paraurti frontale e posteriore.

Cerchi in lega da 17 o 18, il doppio scarico cromato e i badge “Active”, presenti sopra al passaruota frontale sottolineano il DNA della vettura.

Leggi anche: prova Ford Focus Active Station Wagon

Per completare la configurazione della vettura che ho provato, è presente anche lo scenografico e spettacolare tetto panoramico-apribile, che copre l’intera superficie superiore della vettura.

Interni: la concretezza delle Focus

All’interno ho ritrovato il DNA tipico delle Focus: confort, funzionalità e sostanza.

Dentro si sta comodi, c’è spazio in ogni direzione grazie a dimensioni maggiori rispetto al passato. Un miglior passo consente a chi è dietro di poter avere a disposizione più spazio per le gambe.

Focus-Active-tettuccio

Dietro si sta comodi anche in 3 anche se mancano le bocchette dell’aria dedicate ai passeggeri posteriori. Il bagagliaio è nella media del settore con circa 375 litri, che salgono ad oltre 1300 abbattendo la seconda fila di sedili.

La funzionalità e concretezza di cui ho parlato l’ho ritrovata nella plancia ordinata dove spicca il sistema dotato di protocolli Apple CarPlay e Android Auto, con possibilità di ospitare una scheda 4G di rete e ricerca intelligente per le destinazioni del navigatore.

Focus-Active-plancia

Alla guida mi sono trovato di fronte una strumentazione che racchiude tutte le informazioni utili del caso.

In mezzo ai due tradizionali indicatori circolari ho trovato uno schermo da circa 5 pollici che racchiude in modo ordinato e pratico tutti i dati relativi alla marcia, consumi, navigazione, multimedia, ecc.

Ford Focus Active: su strada tecnologia e spirito da suv

Su strada la prima cosa che mi è piaciuta è la completezza del pacchetto sicurezza o sistemi di assistenza alla guida davvero completo.

Ho potuto contare su un sistema Co-Pilot di secondo livello che legge bene la segnaletica e mantiene perfettamente la vettura al centro della carreggiata.

Il Cruise Control funziona molto bene ed è coadiuvato da diversi ADAS come la frenata di emergenza, il rilevatore di stanchezza e della segnaletica stradale.

Ford-Focus-anteriore

Ho provato la vettura sia in città che in un leggero off-road e si è destreggiata molto bene grazie alla scocca rialzata e alla spalla generosa dei pneumatici che hanno assorbito molto bene le asperità del manto urbano.

Il cambio ha messo in evidenza la sua indole ad una guida più confortevole che sportiva, mentre lo sterzo mi è sembrato corposo e robusto, tipico dello stile Ford. Stile che ho ritrovato nell’assetto stabile e reattivo, nonostante i 1.370kg della vettura, assicurando cambi di direzione decisi e precisi.

Il confort è assicurato da un’insonorizzazione ottima. Al minimo la vettura sembra quasi che sia spenta.

Ford-Focus-Active

Mi sono divertito con il frizzante 1.0 Ecoboost da 125 CV, motore mai sottodimensionato per la vettura che raggiunge il suo picco di coppia già a 1400 giri (costanti fino a 4.500), che vengono sfruttati al meglio dalle 8 marce del selettore.

Leggi anche: Ford Focus. 20 anni di carriera

Per quanto riguarda i consumi il 1.0 Ecoboost da 125 CV mi ha convinto, ho fatto registrare un 7,2 l/100 km a fine prova, con un utilizzo in ciclo misto poco distante dai valori dichiarati dalla casa. In uso urbano sono arrivato a 8-8,5 l/100 km.

Conclusioni: completa e divertente

La nuova Ford Focus Active è una vettura molto solida e funzionale. Non manca praticamente nulla, è completa di tutto, compreso un pacchetto ADAS di tutto rispetto e un sistema infotainment completo e rodato.

Agile e versatile, sia per la natura da crossover che per il motore della versione in prova, il 1.0 turbo benzina da 125 CV, grazie anche alla sua architettura – 3 cilindri – che sposta la coppia motrice in basso.

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI ALTRI CONTENUTI DEL NOSTRO SPECIALE FORD FOCUS ACTIVE

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia