Ford: ecco la culla che simula il movimento dell’auto

Si chiama Max Motor Dreams ed è un progetto innovativo di Ford dedicato ai neo genitori e ai loro bimbi: è una culla in grado di simulare il movimento di una vettura, oltre che le luci e i suoni tipici della guida notturna.

La culla “Max Motor Dreams”, che per ora è solo un progetto pilota ma presto potrebbe venire prodotta in larga scala, è stata realizzata pensando a un grande classico per chi è appena diventato genitore: ovvero le notti insonni impegnate a trovare un rimedio per far sì che i piccoli si addormentino.

A tal proposito, è risaputo che un buon metodo per conciliare il sonno dei bebè è quello di prendere l’auto, mettersi al volante e lasciare che il piccolo si addormenti cullato dalla guida.

APPROFONDISCI: Bimbi in auto: la soluzione di Cybex

MAX MOTOR DREAMS: ALLEATA DI MAMMA E PAPA’

Anche tale espediente però, ovviamente comporta per mamma e papà la perdita di molte ore di sonno. Con effetti negativi sulla vita lavorativa. Secondo una ricerca sull’argomento, infatti, pare che i neo genitori possano ambire a poco più di 5 ore di riposo per notte, perdendo l’equivalente di 44 giorni di sonno durante il primo anno di vita del figlio.

Proprio sulla base di queste esperienze, Ford ha ideato una culla in grado di simulare – nel comfort della propria casa – il movimento dell’auto.

LE ULTIME IN CASA FORD

COME FUNZIONA

Pur avendo le sembianze di una normale culla, la Max Motor Dreams si gestisce attraverso una app per smartphone, che prima registra e poi riproduce l’oscillazione, le luci e i suoni vissuti in un determinato viaggio.

“Dopo molti anni trascorsi ad ascoltare i genitori  ci siamo resi conti che la maggior parte di loro darebbero qualsiasi cosa per una buona (e intera) notte di sonno” ha spiegato Alejandro López Bravo, Designer di Max Motor Dreams, dello studio creativo Espada y Santa Cruz, che ha progettato la culla.

In questo senso, Max Motor Dreams potrebbe essere un aiuto molto importante.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia