13 Novembre 2019

Formazione e consulenza: i pilastri di Program

Su cosa chiedono aiuto e consiglio i Fleet Manager? Essenzialmente sulla composizione della car-list (in particolare per inserire modelli elettrificati) e per la formazione dei driver sugli Adas.

Formazione e consulenza sono i punti cardine di Program. Un’esigenza che parte dai clienti, che chiedono di essere consigliati sulla gestione del parco auto.

“Già dall’inizio dell’anno abbiamo pianificato attività di formazione su Adas e car list – Spiega Paolo Campanale, Responsabile Vendite Dirette Program -, l’aspetto consulenziale non può prescindere dalla conoscenza dei modelli e quindi abbiamo lavorato fianco a fianco ai Costruttori”.

LA FORMAZIONE

La formazione è si svolge su due piani:

  • Interna: per i dipendenti e commerciali, in modo che propongano un’offerta sempre puntuale e aggiornata.
  • Esterna: per i driver e i Fleet Manager, che vogliono conoscere le novità sul risparmio energetico e gli Adas.

Nella formazione Program investe molto tempo e risorse, avvalendosi di diverse collaborazioni con fornitori, costruttori, gommisti e altri professionisti. Questo permette di essere sempre aggiornati su tante tematiche diverse.

Adas Program Campus

Racconta Paolo Campanale: “Col supporto delle Case costruttrici, è nato Program Campus. Un esperimento testato il giugno scorso a Modena, che diventerà realtà nei prossimi anni. Al centro la formazione sul campo di driver e Fleet Manager, in particolare sui sistemi di sicurezza attivi e passivi”.

CONSULENZA SUL MIX DI ALIMENTAZIONI

“Sempre più spesso arriva la richiesta di inserire in flotta auto ibride ed elettriche – afferma Campanale-, oggi riusciamo a dare una serie di informazioni ai nostri partner per valutare i modelli più adatti”. Con l’aumentare dell’offerta ibrida ed elettrica, infatti,  molte aziende si chiedono quali alimentazioni inserire nel parco.

Leggi anche: Come creare il giusto mix di alimentazioni nella flotta aziendale?

Come aiutarle a scegliere il giusto mix? Program consiglia il prodotto più adatto, ma aiuta anche a farsi un piano prospettico di tutti i consumi e i risparmi, andando a disegnare la car list. Altro punto di forza: essere facilmente raggiungibili e in ascolto del cliente, per ottenere risultati reali.

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia