3 Dicembre 2019

Le prossime sfide di Free Now, fra micromobilità elettrica e B2C

Free Now è nata da pochi mesi, ma conserva tutto ciò che ha decretato il successo di mytaxi. Fra i prossimi sviluppi, l’integrazione con la micromobilità elettrica.

Quali saranno le prime mosse di Free Now in Italia? Lo abbiamo chiesto alla General Manager, Barbara Covili.

A luglio mytaxi, l’app leader in Europa per il servizio taxi nata nel 2009, è diventa Free Now, un rebrand legato all’ingresso nel capitale sociale di Bmw, oggi al 50% mentre il restante 50% è di Daimler.

HIVE: MICROMOBILITÀ ELETTRICA

Fra le prossime sfide di Free Now, l’integrazione con la micromobilità elettrica, dato che il Gruppo ha un brand di monopattini elettrici in condivisione: hive.  Lanciato nel 2018 a Lisbona, il servizio è disponibile ora in altre città europee, anche se non ancora in Italia.

Leggi anche: I monopattini elettrici, nuova mobilità anti-traffico nelle grandi città del mondo

I monopattini hive sono dotati di Gps per poterli localizzare velocemente e, quando serve, bloccare le ruote da remoto. Ciò li rende più semplici da gestire e adattare al contesto locale. Infatti, come ribadisce Barbara Covili: “Per noi è fondamentale rispetto delle regole, il rapporto con le Pubbliche Amministrazioni e lavorare in armonia con lo sviluppo locale”. Caratteristiche di hive sono uno stretto dialogo con le città in cui decide di operare, così da assicurarsi che il servizio risponda alle reali esigenze di mobilità. Hive si prepara ad avviare il servizio in Italia, in attesa della regolamentazione del settore.

Free Now arriva a Milano

CLIENTI BUSINESS

In Italia Free Now continua a lavorare con i tassisti, offrendo però servizi aggiuntivi che non si ottengono prenotando la corsa con i metodi tradizionali. Free Now non è solo B2C: “Il 40% delle corse effettuate in Italia sono Business, sia di clienti italiani sia stranieri”, afferma la General Manager.

La nuova app di Free Now er il servizio taxi

Questo perché Free Now offre servizi particolari per chi lavora. L’applicazione di Free Now, infatti, consente di ricevere immediatamente la ricevuta in formato elettronico, appena la corsa è finita. Inoltre Free Now è integrato nel sistema di rendicontazione delle note spese Concur, in uso nelle aziende italiane. Così, al termine della corsa, si può rendicontare la spesa attribuendola al  corretto centro di costo. Inoltre si può usare la stessa applicazione in 100 città in tutta Europa.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia