26 Settembre 2018

Future Mobility Week: a Torino la settimana dedicata alla mobilità di domani.

Future Mobility Week è l’evento torinese riservato alla mobilità del futuro, in tutte le sue sfaccettature. Una rassegna eccezionale, che coinvolge hardware, software e sistemi dedicati alla mobilità del domani.

Future Mobility Week, la tecnologia per la mobilità del futuro, a Torino 2018

Dall’1 al 5 ottobre a Torino la mobilità nuova farà da protagonista, dando la possibilità a tutti gli operatori della filiera e appassionati del settore automotive di venire a conoscenza dei cambiamenti sociali ed economici coinvolti nell’evoluzione della future mobility.

FUTURE MOBILITY WEEK: TECNOLOGIE, SICUREZZA E MOBILITÀ ELETTRICA

A Torino la settimana dedicata alla mobilità del futuro tratterà argomenti di estrema importanza per il settore dell’automotive italiano. L’evento, infatti, cerca di dare risposta a tutte le perplessità che possono insorgere quando si parla di mobilità del futuro. Che impatto avrà sulla tecnologia, sulle abitudini, sulla società?

Il programma della settimana prevede visite guidate e dimostrazioni tecnologiche create ad hoc per raccontare la mobilità del futuro e la sua continua evoluzione. L’evento centrale della Future Mobility Week è certamente l’expoforum che si terrà a Lingotto Fiere nelle date del 3-4 ottobre.

TECNOLOGIA PER LA MOBILITÀ DI DOMANI

Il 3-4 ottobre il programma di conferenze e le aree espositive avranno il loro fulcro su due temi principali: Future Mobility 2018 e Automotive Cluster Form.

La Future Mobility 2018 graviterà intorno alla fruizione e al contesto della mobilità, con tutte le sue implicazioni su tecnologie e infrastrutture. Il concetto alla base è quello della “Mobilità come Servizio“, ponendosi l’obiettivo di creare una società digitale e sostenibile, a partire dai veicoli intelligenti, infrastrutture digitali e connesse. Una nuova mobilità per il contesto urbano, che coinvolgerà persone e merci.

Future Mobility Week 2018 Torino, tecnologia per la mobilità del futuro

Il tema dell’Automotive Cluster Forum è dedicato all’atto “pratico”, ovvero quali sono le reali tecnologie implicate per la mobilità del domani. L’area espositiva e l’area esperienze saranno quindi dedicate ai test dei prodotti e dei veicoli, con una rassegna su strumenti, tecnologie e metodi per la progettazione e produzione degli autoveicoli.

SICUREZZA STRADALE: LA SOLUZIONE È LA TECNOLOGIA

Un altro tema di enorme rilevanza quando si parla di mobilità del futuro è sicuramente quello della sicurezza stradale. Il 4 ottobre alla Future Mobility Week si terrà un convegno dedicato alla sicurezza su strada e ai rischi di incidenti accidentali. Inoltre, per la prima voltasi parlerà di sistemi di sicurezza per le moto.

I dati ISTAT relativi all’anno 2017 hanno rilevato una diminuzione degli incidenti, ma il numero di decessi su strada è aumentato del 2,9% rispetto al 2016. La causa principale di questo incremento è imputabile alla sempre più frequente distrazione dei conducenti e al non rispetto di precedenze e semafori.

Leggi anche: un parco auto più giovane per prevenire gli incidenti

Dal momento in cui è difficile creare dei programmi educativi per combatte le distrazioni alla guida, un’ottima soluzione è quella dell’intervento tecnologico: sistemi di frenata automatica, avvisi di uscita di carreggiata, segnalazione della presenza di pedoni e veicoli in potenziale collisione.

CHE IMPLICAZIONI AVRÀ LA TRANSIZIONE ALLA MOBILITÀ ELETTRICA?

La giornata del 3 ottobre della Future Mobility Week ospiterà il Forum Nazionale della Mobilità Elettrica. Il tema principale sarà quello della mobilità individuale. Si stima infatti che nell’immediato futuro la mobilità individuale sarà a trazione elettrica e che entro il 2030 ci saranno (parlando sempre di stime) 6,5 milioni di veicoli elettrici in circolazione, ovvero il 27% dell’attuale parco circolante.

Leggi anche: trazione integrale elettrica, cos’è e come funziona?

Il passaggio alla mobilità elettrica avrà sicuramente un forte impatto dal punto delle infrastrutture, dei tempi di ricarica e dei consumi dell’elettricità. Il convegno dedicato al passaggio all’elettrico proporrà una serie di soluzioni realistiche e immediatamente realizzabili per la mobilità del futuro.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia