Massimiliano Archiapatti: le sfide future di Aniasa e del noleggio auto

Che futuro attende il noleggio auto? Lo abbiamo chiesto a Massimiliano Archiapatti, neo-eletto presidente reggente di Aniasa, che ha recentemente raccolto il testimone di Andrea Cardinali.

Massimiliano Archiapatti Aniasa, futuro noleggio auto

Un fatto è certo: in questo momento di grande salute per il comparto del renting, le parole d’ordine non possono che essere: continuità e sviluppo. La strada intrapresa, dunque, verrà percorsa con ancora maggiore convinzione.

 “Aniasa continuerà a seguire la linea tracciata da Andrea Cardinali e, ancora prima, da Fabrizio Ruggiero, ovvero quella di un’evoluzione, che deve seguire di pari passo quella del mercato. Abbiamo già dimostrato questo orientamento, aprendo le porte dell’associazione agli operatori del car sharing e attraverso un’attenzione sempre più elevata per le nuove frontiere della mobilità” spiega Archiapatti.

Approfondisci: i numeri dell’ultimo Rapporto Aniasa

LE SFIDE DI ANIASA

In questo contesto di grande crescita per il noleggio auto quali sono le sfide di Aniasa?

“Aniasa deve diventare sempre più un punto di riferimento per chi vuole ottenere informazioni sulle tematiche del noleggio e, in generale, della mobilità a 360 gradi. Siano essi istituzioni, privati o aziende. Una sfida che abbiamo già raccolto, e per la quale c’è un piano d’azione ben preciso, iniziato col lancio del nostro nuovo sito web, più accessibile, funzionale e ricco di informazioni” risponde Archiapatti.

Dall’altra parte, prosegue, “abbiamo intrapreso una sfida interna: quella di superare definitivamente la fase di fisiologica ‘empasse’ legata alla nota vicenda dell’Antitrust, che, come eravamo certi, si è conclusa positivamente, e tornare a concentrarci sulle iniziative a pieno beneficio delle associate”.

Un esempio? La recente pronuncia positiva del Garante della Privacy alla creazione di una Banca Dati Antifrode di Aniasa, che “è una prima dimostrazione del fatto di come stiamo affrontando nel migliore dei modi questo percorso”.

IL FUTURO DEL NOLEGGIO AUTO

Le altre sfide riguardano il settore del renting in generale. “Sono certo che il futuro possa regalare un’ulteriore espansione al mondo del noleggio auto e il mercato lo sta già dimostrando, attraverso la continua crescita in termini di immatricolazioni. Un segnale di grande salute, accompagnato dalla tendenza sempre più forte, da parte dei clienti, a privilegiare l’uso rispetto alla proprietà del veicolo” sottolinea Archiapatti.

Allo stesso tempo, “siamo convinti che i confini tra il noleggio a breve termine, il noleggio a lungo termine e altre formule di mobilità, quali il car sharing, saranno sempre meno marcati”.

Conferenza Aniasa futuro noleggio auto
Massimiliano Archiapatti con Fabrizio Ruggiero durante una delle ultime conferenze stampa di Aniasa

IL NODO FISCALE

Archiapatti si sofferma poi sul tema del super ammortamento, confermato nel 2018 solo per gli LCV. “Siamo lieti che il super ammortamento sia stato confermato dalla Legge di Stabilità, almeno sugli LCV: è un segnale di attenzione nei confronti di un mercato che vede il noleggio sempre più protagonista”.

“Riteniamo, allo stesso tempo, che la mancata conferma sulle autovetture sia un errore da parte del Governo, legato alla valutazione non corretta degli indiscussi benefici che questi provvedimenti, veri e propri circoli virtuosi, possano portare non solo all’economia, ma anche alla sicurezza di chi guida e all’ambiente e, non da ultimo, alle stesse casse dello Stato” aggiunge Archiapatti.

GLI OBIETTIVI DI ANIASA

In conclusione, gli obiettivi di Aniasa per il futuro sono chiari. Archiapatti li riassume così. “L’associazione deve ssere sempre più un punto di riferimento per il mercato della mobilità a 360°”.

Questo significa “attirare l’interesse del maggior numero possibile di persone e aiutare le istituzioni, i privati e le aziende a conoscere meglio le offerte delle nostre associate”.

(L’intervista completa sarà pubblicata sul numero di marzo di Fleet Magazine)

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia