27 Dicembre 2019

Gamma Hyundai 2020: nuova i10 apre le danze, restyling i30 in arrivo

Largo a nuova i10 a inizio anno, poi toccherà al rinnovamento di Hyundai Tucson presentarsi, così come l'aggiornamento della compatta i30. La gamma Hyundai 2020 rinnoverà diversi tasselli del proprio mosaico

Saranno 12 mesi vivaci quelli che porteranno a rinnovare diverse proposte della gamma Hyundai 2020. L’attesa è rivolta alla presentazione di modelli come nuova Hyundai i20 e nuova Hyundai Tucson, entrambe proposte che potrebbero debuttare a un Salone dell’auto, in vista di una possibile commercializzazione nel 2021.

Ad aprire l’anno penserà Hyundai i10, progetto profondamente rivisitato e presentato al Salone di Francoforte. Andrà su strada a gennaio, lo farà con un design decisamente piacevole e proporzioni marginalmente rivisitate.

Dal segmento delle citycar a quello delle utilitarie, dove i20 introdurrà un grande cambio generazionale, per scelte di stile e, soprattutto, sviluppo degli interni.

Un salto ancora in avanti e si arriva al segmento C, versante suv, dove Tucson prossimamente vedrà esordire la nuova proposta, anticipata dal concept Hyundai Vision T alSalone di Los Angeles.

NOVITA HYUNDAI 2020: TUTTA LA GAMMA

HYUNDAI I10

Esterni nuova Hyundai i10

Tra i migliori progetti del segmento A, Hyundai i10 vive una fase di passaggio. L’attuale generazione è proposta con motori benzina 1.0 e 1.2 litri aspirati, da 67 e 87 cv, nonché una variante bifuel a gpl su base 1.0 3 cilindri. Convince per spazio a bordo e ampiezza del bagagliaio in rapporto alle dimensioni davvero compatte: 3,67 metri di lunghezza.

Il passaggio di testimone avverrà nei primi mesi del 2020 con la commercializzazione di nuova i10. Un progetto che conferma le dimensioni in lunghezza e nel volume del bagagliaio ma amplia il passo e riduce l’altezza.

Approfondisci: Hyundai i10 in 10 mosse, tutte le novità 

Grandi progressi sul fronte infotainment e sistemi Adas.

HYUNDAI I20

Interni di Nuova Hyundai i20
© Carscoops.com

L’utilitaria si presenta a listino con la generazione ristilizzata e già apprezzata nel 2019, aspettando un progetto del tutto nuovo, la terza serie di Hyundai i20, che potrebbe debuttare nel corso del 2020. Lo farà rinnovando a fondo gli interni, che sfoggeranno una strumentazione digitale, ampio infotainment in plancia, alto come su Hyundai i10. Gli stilemi esterni suggeriscono un’ispirazione di scuola i30.

Leggi anche: Hyundai sviluppa il cruise adattivo con AI

Nell’attesa, la i20 è sul mercato con le motorizzazioni benzina 3 cilindri turbo 1.0 da 100 cavalli, il milledue aspirato da 84 cavalli, declinato anche inversione bifuel a gpl, da 75 cv.

HYUNDAI I30

Hyundai i30

Nel 2020 andrà su strada l’edizione a tiratura limitata, il Project C di Hyundai i30 N. Dalla sportività con il volto dei 275 cv a una proposta affinata, per un progetto riconosciuto tra i più validi del panorama hot-hatch di segmento C.

E’ un’offerta, tuttavia, molto più ampia quella di Hyundai i30. Berlina 5 porte, oppure, Fastback dalla coda con un terzo volume accennato. Non manca la spaziosità della proposta station wagon.

Differenziazioni funzionali e stilistiche, motorizzate con unità benzina e diesel, tra le quali spiccano il 3 cilindri 1.0 benzina turbo, il più vivace 1.4 T-Gdi da 140 cavalli e il diesel 1.6 CRDi da 136 cavalli.

Approfondisci: Al volante della sportività Hyudai i30 N Fastback, la prova

Nel 2020 scopriremo il restyling, atteso all’esordio nei primi mesi dell’anno a un Salone dell’auto: Ginevra candidata d’obbligo.

HYUNDAI I40

Hyundai i40 Wagon

La presenza Hyundai nel segmento D ruota ancora intorno al progetto i40 wagon. Una spaziosa proposta da 4,78 metri di lunghezza per un volume utile nel bagagliaio di 553 litri. L’attuale Hyundai i40 può considerarsi il modello che ha attivato il grande cambio di passo del marchio sul mercato europeo, per contenuti e qualità percepita.

Leggi anche: Hyundai ed Enel X, le soluzioni di ricarica per gli EV

Oggi con qualche anno sulle spalle, i40 Wagon è proposta con un’unica motorizzazione, il bilanciato diesel 1.6 da 136 cavalli e due opzioni di trasmissione: manuale o doppia frizione 6 marce. L’allestimento Business è ritagliato su misura per il target al quale mira il modello.

HYUNDAI IONIQ

Nuova Hyundai Ioniq Electric 2020 statica

L’approccio green secondo Hyundai copre tutti i fronti con Ioniq. La berlina compatta offre tre soluzioni alternative di intendere la mobilità pulita: elettrico, ibrido e ibrido plug-in. Per prima ha proiettato Hyundai nel panorama delle proposte verdi.

Approfondisci: 7 giorni alla guida di Ioniq, il test dell’ibrido plug-in

Oggetto di un recente restyling, che ha inciso marginalmente sul design, piuttosto è l’evoluzione dell’infotainment (connesso) e la proposta del sistema di recupero energetico in frenata con variazione dell’intensità – su Ioniq ibrida plug-in – a rilevare.

L’elettrica dichiara 311 km di autonomia ed è alimentata da un pacco batterie da 38 kWh, per una potenza di picco di 136 cavalli.

Approfondisci: Come va Ioniq elettrica? Il test del restyling

Per una Ioniq Electric a zero emissioni di Co2, la proposta ibrida – con motore benzina 1.6 litri aspirato – dichiara 84 g/km di Co2, contro una ibrida plug-in da 26 g/km.

HYUNDAI IX20

Hyundai ix20

C’era il tempo delle utilitarie monovolume, soppiantate dai crossover e suv. Nella gamma Hyundai 2020 resiste il progetto ix20, interessante per la disponibilità di spazio offerta all’interno, in un corpo vettura da 4,12 metri di lunghezza. Inevitabilmente sconta una profonda anzianità progettuale, sul mercato italiano è proposta in versione benzina 1.6 litri aspirato da 124 cavalli o, pari potenza, bifuel gpl.

HYUNDAI KONA

Hyundai Kona Hybrid 2019

Originale nel design, compattissima nelle dimensioni, con l’arrivo di Kona Hybrid nel 2019 l’offerta del crossover ha completato una gamma declinata anche nelle motorizzazioni turbo benzina, diesel e nella specifica elettrica.

Proprio quest’ultima eccelle nell’autonomia di marcia tra le proposte alimentate a batteria, grazie a un accumulatore da 64 kWh che la porta a raggiungere i 449 km di percorrenza per singola carica. Una seconda proposta da 39 kWh si affianca con 289 km di autonomia. Diverse sono anche le potenze di picco in gioco, con 204 cavalli disponibili su Kona 64 kWh e 136 cv nella taglia di batteria più compatta.

La novità degli ultimi 12 mesi è stata l’introduzione di Kona Hybrid, con motore benzina aspirato, un efficiente ciclo Atkison da 141 cavalli. Le emissioni di Co2 dichiarate si attestano sui 90 g/km.

Approfondisci: Kona Hybrid, come va il volto ibrido del crossover

Le motorizzazioni termiche, benzina 1.6 turbo e diesel 1.6 CRDi, offrono l’alternativa della trazione quattro ruote motrici.

HYUNDAI TUCSON

Hyundai Tucson N Line 2019

Dal segmento urbano al suv compatto, Hyundai Tucson proporrà nel corso del 2020 la prima visione sulla futura generazione. Tuttavia, il debutto sul mercato va prospettato sul 2021. L’offerta di Tucson è solida e convincente, tanto più dopo l’ampliamento della gamma diesel e l’introduzione del mild-hybrid 48 volt, dopo l’abbinamento al 2 litri da 185 cavalli è disponibile anche con il millesei 136 cv.

Approfondisci: Tucson, benvenuto mild-hybrid

Il generatore-starter opera recuperando energia nelle fasi di decelerazione, energia reimpiegata a supporto del motore termico, con vantaggi diretti sulla riduzione dei consumi.

HYUNDAI SANTA FE

Hyundai Santa Fe

Santa Fe si propone come “l’ammiraglia” del marchio in Europa. Lo fa con un progetto suv di taglia media con i suoi 4,77 metri di lunghezza. Una generazione che ha introdotto un nuovo corso stilistico, più dinamico e coinvolgente, specie sul frontale.

Sul mercato è disponibile in versione 5 o 7 posti, entrambi con motorizzazione turbodiesel 2.2 litri, adeguata nella cavalleria espressa, con 200 cv e 440 Nm di coppia motrice. La trazione integrale è standard, come il cambio automatico 8 marce.

Approfondisci: Santa Fe senza segreti, 10 caratteristiche chiave

Quarta generazione che si trova nel pieno del ciclo di vita, visto il lancio nel 2018.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia