28 Ottobre 2016

Gamma Kia Optima 2016, la famiglia si allarga con la Sportswagon e la ibrida

Si è svelata per la prima volta al Salone di Ginevra 2016, a marzo. Adesso arriva in Italia. La Kia Optima Sportswagon è la prima station wagon in assoluto per Kia nel segmento D. Una fetta di mercato dominata dai marchi premium (78%, rispetto al 22% dei brand generalisti) e appannaggio soprattutto delle flotte aziendali (73%). Un settore in cui Kia punta a conquistare nuovi clienti, per incrementare l’attuale 13% di penetrazione nel comparto “fleet”. La gamma Kia Optima 2016 ha quest’obiettivo nel mirino.

GAMMA KIA OPTIMA 2016

Dopo la berlina, la gamma Kia Optima 2016 si amplia con la versione familiare. Dentro, si ritrova la spaziosità e l’ambiente curato, già notati sulla berlina. Dietro lo spazio per le gambe è generoso. Vano bagagli da 552 litri, profondo e capace (la capienza arriva a 1.686 litri abbassando gli schienali dei sedili posteriori). La Kia Optima Sportswagon deriva dall’affascinante concept Sportspace e completa la gamma Kia Optima 2016 con un modello che unisce la raffinatezza della berlina e la praticità della wagon. Abbiamo provato la Kia Optima Sportswagon nell’unica motorizzazione diesel disponibile, la 1.7 CRDi da 141 CV, abbinata al cambio doppia frizione a sette marce (un optional da 2.000 euro, ma c’è anche il manuale a sei rapporti). Il 1.7 è abbastanza vivace e ben asseconda una guida disinvolta. Riuscito l’accoppiamento con il Dct, fluido e gradevole. Poco reattivo, invece, il kick down. Prezzo: da 30.500 euro.

ARRIVA ANCHE LA IBRIDA

Gamma Kia Optima 2016 versione ibrida
La Kia Optima plug-in hybrid

Ma la Sportswagon non è l’unica novità. La gamma Kia Optima 2016, infatti, accoglie pure la versione ibrida. La Kia Optima plug-in hybrid, integra così la gamma Kia Optima 2016 e porta avanti la strategia del marchio coreano di espandere i modelli a basso impatto ambientale, equipaggiati con sistemi di propulsione alternativi. La Kia Optima plug-in hybrid è in grado di percorrere oltre 50 km in sola modalità elettrica (a velocità fino a 120 km/h), anche se bisogna stare attenti a non schiacciare troppo il piede sul gas per evitare che entri in funzione il motore termico (2.0 GDi da 156 CV). Potenza complessiva: 205 CV. La Kia Optima  plug-in hybrid promette emissioni di CO2 di 37 g/km nel ciclo combinato, con consumi di 1,6 litri/100 km. Prezzo: 44.000 euro.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia