31 Ottobre 2017

Gamma Land Rover 2018: l’assalto ibrido parte dalla nuova Range Rover

La gamma Land Rover 2018 compie grandi passi verso la riduzione delle emissioni. I due modelli simbolo di questo step evolutivo sono la nuova Range Rover, attesissima sul mercato, e la nuova Range Rover Sport.

nuova Range Rover gamma Land Rover 2018

Entrambe, infatti, saranno dotate di un nuovo motore ibrido plug-in. Un passo importante all’interno di una strategia che prevede, dal 2020 in poi, il lancio di una versione “elettrificata” per ogni modello del brand britannico.

 

 

GAMMA LAND ROVER 2018

NUOVA RANGE ROVER

Non è un caso che sia proprio la “veterana delle veterane” a capitanare la gamma Land Rover 2018. Stiamo parlando, ovviamente, della nuova Range Rover, facelift del modello nato quasi mezzo secolo fa, in arrivo sul mercato alla fine dell’anno.

L’ennesima serie della best-seller presenta un muso più moderno e sportivo, mentre la coda rimane quella classica delle Range. L’evoluzione più importante, però, è all’interno, con l’adozione di nuovi dettagli di comfort (su tutti le 24 regolazioni e le 25 funzioni massaggio dei sedili) e di tecnologia, con il sistema wi-fi che consente di connettere a bordo ben 8 dispositivi.

Nuova Range Rover 2018

Per quanto riguarda i motori, il top è un potentissimo V8 5.0 da 565 Cv, ma, come anticipato, la vera novità è il propulsore ibrido plug-in, frutto dell’abbinamento tra un 2.0 Ingenium da 300 Cv e un’unità elettrica da 116 Cv.

Leggi Anche: le caratteristiche della nuova Range Rover

NUOVA RANGE ROVER SPORT

Anche la nuova Range Rover Sport è frutto di un refresh degli esterni e degli interni. Piccoli ritocchi che non stravolgono il dna di un modello di grande successo. L’abitacolo è elegante e caratterizzato da tre schermi, il Touch Pro Duo, con il doppio display centrale, e un quadro strumenti diventato interamente digitale.

La nuova Range Rover Sport 2018 sarà proposta anche in versione Plug-in Hybrid

A livello meccanico, spicca la presenza del Terrain Response 2, che garantisce stabilità e comfort durante la guida. Come per la nuova Range Rover, anche la nuova Range Rover Sport sarà equipaggiata con l’unità ibrida plug-in, in grado di erogare la bellezza di 404 Cv e di percorrere fino a 51 km in modalità completamente elettrica.

Leggi Anche: nuova Range Rover Sport, l’ibrida plug-in che va alla conquista delle flotte

NUOVA LAND ROVER DISCOVERY SPORT

Il 2018 regalerà anche il classico restyling di “metà carriera” alla Land Rover Discovery Sport presentata nel 2014 al Salone di Parigi. In queste settimane, sono stati avvistati i primi esemplari cammuffati. Previsti nuovi paraurti e un design diverso dei proiettori, mentre gli interni adottano lo stesso up-grade tecnologico delle “sorelle” Range Rover. In primis, la soluzione con doppio schermo centrale.

Land Rover Discovery Sport
L’attuale Discovery Sport. Il prossimo anno arriverà il restyling

Anche sulla nuova Land Rover Discovery Sport ci sarà l’ibrido, il cui perno sarà un inedito 1.5 benzina. L’alimentazione alternativa si affiancherà alla più classica famiglia di motori Ingenium a quattro cilindri.

Leggi Anche: la presentazione francese della nuova Discovery Sport

RANGE ROVER VELAR

La gamma Land Rover 2018, poi, vedrà l’affermazione definitiva della Range Rover Velar, lanciata a metà di quest’anno. Si tratta del quarto modello nella storia di Range Rover, una novità senza precedenti perché per la prima volta rende il brand britannico competitivo anche nel segmento dei Suv premium compatti.

Range Rover Velar al Car Design Awards 2017

La linea è quella di una vera premium, con il tetto che ricorda quello di una coupé. La spaziosità, allo stesso tempo, non manca, come dimostra il bagagliaio da 673 litri. A livello tecnologico, sulla Velar spicca una batteria completa di Adas, capitanata dall’Autonomous Emergency Braking, dal Traffic Sign Recognition e dall’Adaptive Cruise Control con Queue Assist e Intelligent Emergency Braking.

La gamma dei motori è guidata dal 2.0 diesel Ingenium a quattro cilindri, nelle versioni da 180 Cv e 240 Cv. Per gli amanti della potenza e delle prestazioni, poi, c’è un motore V6 3.0 da 300 Cv.

Leggi Anche: nuova Velar, esordio in grande stile a Ginevra

LAND ROVER DISCOVERY

Il 2017 ha segnato anche il battesimo della nuova Land Rover Discovery, quinta serie del Suv a sette posti. Le novità? Beh, innanzitutto un’innovativa piattaforma di alluminio con sospensioni posteriori Integral Link, che ha consentito di ridurre notevolmente il peso della carrozzeria.

nuova Land Rover Discovery 2017 in azione

Lunga quasi 5 metri, la nuova Discovery ha aumentato la sua capacità di guado fino a 90 cm, un aspetto che evidenzia l’innata vocazione “off-road”. A livello tecnologico, sempre a sottolineare il piglio fuoristratistico, spicca il sistema All-Terrain Progress Control, che consente di selezionare una velocità e di procedere automaticamente su terreni insidiosi, senza dover azionare acceleratore e freno.  Il motore top è il 2.0 quattro cilindri da 240 Cv.

Leggi Anche: la nuova Discovery al Fleet Motor Day 2017 (VIDEO)

RANGE ROVER EVOQUE

Non possiamo non chiudere la nostra panoramica sulla gamma Land Rover 2018 con una menzione per il modello rivelazione del marchio negli ultimi anni, la Range Rover Evoque. Con la sua linea originale, l’eleganza dell’abitacolo e le prestazioni dei motori, il modello in questi anni ha saputo conquistare un pubblico sempre più trasversale, flotte aziendali comprese.

Range Rover Evoque esterni

Non a caso, in Italia parliamo di oltre 10mila unità vendute solo nel 2016 e oltre 6.000 in questo 2017 inoltrato. Land Rover ha già annunciato per il 2019 una nuova generazione dell’Evoque, che promette ancora più spazio e dettagli mutuati dalla sorella Velar. Obiettivo: scrivere altri capitoli di una storia che, nonostante i pochi anni di vita, può essere già definita gloriosa.

Leggi Anche: la nostra prova della Range Rover Evoque

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia