Gamma Seat 2019: arriva Tarraco. Tante le motorizzazioni alternative

La Casa spagnola continua a guardare al futuro con fiducia e ottimismo grazie all’introduzione di nuovi modelli che completano la gamma di prodotti e con il restyling quelli già consolidati sul mercato, offrendo auto in grado di adattarsi a ogni aspetto dello stile di vita dei clienti.

La grande offensiva di prodotto della Seat raggiunge l’apice con il lancio della nuova ammiraglia del marchio, la Tarraco. Questo Suv di grandi dimensioni avrà un effetto positivo sui profitti dell’azienda e ne aumenterà la competitività.

NUOVE AUTO SEAT 2019

SEAT TARRACO

Tarraco – disponibile in prevendita entro la fine del 2018 e in concessionaria dall’inizio del 2019– è stata disegnata e sviluppata a Martorell e prodotta a Wolfsburg, in Germania. La Tarraco sfoggia un look deciso e elegante, sportività e determinazione.Seat Tarraco 2019

La Seat Tarraco si posiziona al vertice della famiglia dei Suv Seat, sorella maggiore della Ateca e della Arona. Il nuovo Suv deve il suo nome alla città mediterranea di Tarragona, il nome Tarraco è stato scelto con una votazione popolare da oltre 146.000 appassionati che hanno partecipato alla fase finale del progetto #SEATSeekingName.

La Seat Tarraco nasce per soddisfare le esigenze di chi cerca la flessibilità di una vettura a 5 o 7 posti e la praticità di una posizione di guida rialzata. Nell’abitacolo, la Tarraco coniuga uno spazio interno ergonomico e di elevata qualità con tecnologie di infotainment e connettività all’avanguardia, per consentire la massima interazione tra il conducente e la vettura. 

Per la Tarraco sono disponibili due motori benzina e due propulsori Diesel, che le consentono di rispettare le più severe normative sulle emissioni, offrendo allo stesso tempo al cliente le migliori prestazioni possibili. Sono previste in futuro motorizzazioni alternative.

ARONA TGI

Arriva il quarto modello a metano di Seat: dopo Seat Mii, Seat Ibiza e Seat Leon tra fine anno e inizio 2019 la gamma si amplia con l’arrivo della nuova Seat Arona TGI a metano. Si tratta del primo Suv al mondo a metano ed è stato progettato e sarà prodotto nello stabilimento di Martorell, cuore del marchio Seat. Nuova Seat Arona 2019 a metano

La versione TGI della Arona è equipaggiata con gli stessi sistemi inclusi nella versione 1.0 TSI a benzina, con l’integrazione di componenti che ne consentono l’alimentazione a metano. I tre serbatoi a metano sono stivati sotto il piano di carico, senza sottrarre troppo spazio al bagagliaio, che ha un volume di 282 litri. La Arona ha un’autonomia dichiarata di 400 km a metano, la percorrenza cresce di ulteriori 160 km con il motore a benzina.

CUPRA ATECA

La Cupra Ateca è il primo modello di Cupra, il neonato marchio sportivo di Seat. Appena arrivata sul mercato italiano,  si rivolge a driver amanti dello stile di vita sportivo, puntando a coprire nel mercato il segmento di mercato tra i marchi generalisti e quelli premium. L’assetto è ribassato, le sospensioni sono adattive e molti dettagli di stile rimandano a un mondo sportivo. Si può scegliere tra le sei modalità di guida: Normal, Sport, Individual, Snow, Off-road e Cupra. 

La Cupra Ateca, costruita sulla base del Suv Seat Ateca, è equipaggiata con il motore a benzina 2.0 TSI quattro cilindri da 300 CV e 400 Nm, in abbinamento alla trazione integrale 4Drive e al cambio automatico DSG a 7 rapporti di nuova concezione, con innesti ancor più fluidi e precisi. Nuova Cupra Ateca Suv sportivo

La Cupra Ateca raggiunge i 100 km/h in 5,2 secondi, con una velocità massima di 247 km/h. Secondo i dati dichiarati dalla Casa, il consumo nel ciclo combinato è pari a 7,4 litri/100 km, a fronte di 168 g/km di CO2. L’adozione del filtro antiparticolato permette alla Cupra Ateca di rispettare le normative più recenti in materia di emissioni. 

NUOVA LEON

Arriverà a 2019 inoltrato la nuova Seat Leon, con un design influenzato dal suv Tarraco. Cinque porte e station wagon (scompare la versione a tre porte), sarà leggermente più grande dell’attuale.Nuova Seat Leon 2019, foto spia

I motori vedranno i nuovi propulsori tre cilindri 1.0, il quattro cilindri 1.5, tutti turbocompressi, come l’1.6 TDI. Nel 2020 arriverà anche la Seat Leon ibrida plug-in, con circa 50 km di autonomia elettrica, mentre l’ibrido leggero a 48 volt (non si sa ancora quando verrà lanciato) è destinato a riprendere le soluzioni che adotterà nuova Volkswagen Golf. La spinta di Seat sul bifuel a metano porterà una motorizzazione a gas anche sulla nuova generazione della compatta, destinata a impiegare l’1.5 TGI.

E-MII Mii elettrica

In arrivo la prima vettura elettrica della Seat: e-Mii, nome che riprende quello della cugina e-up di Volkswagen da cui prende in prestito anche il motore elettrico, un propulsore che genera 82 cv di potenza e 210 Nm di coppia.

L’autonomia dichiarata è di circa 170 km, che scendono facilmente a circa 120 km nell’utilizzo reale. La nuova compatta elettrica spagnola ha bisogno di quasi 9 ore per una ricarica completa effettuata tramite una presa domestica mentre può ricaricarsi dell’80% in soli 30 minuti attraverso una stazione di ricarica veloce.

IBIZA

La Seat Ibiza rimane uno dei punti di forza della Casa di Martorell, il modello attuale è il Model Year 2018. Il modello più  venduto di Seat, nonché la vettura del marchio da più tempo sul mercato, sfoggia uno stile rinnovato, pur rimanendo fedele a quello spirito giovane, funzionale, sportivo e confortevole che da sempre lo rendono riconoscibile. Che sia la migliore Ibiza di sempre? A noi è decisamente piaciuta.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia