Gamma Subaru 2020: la “terza via” dell’ibrido

Il motore  e-Boxer è la principale novità della Gamma Subaru 2020. Non è un plug-in hybrid, ma nemmeno un mild hybrid puro. Subaru fa le cose a modo suo e la sua ibridizzazione è a metà strada: la propulsione ibrida combina il motore elettrico con le tecnologie Subaru, come il Motore Boxer e la trazione integrale Symmetrical AWD, di cui eredita le prestazioni. A montare il nuovo motore sono Forester e XV, ma altre novità riguardano la Impreza e la Levorg.

GAMMA SUBARU 2020

FORESTER E-BOXER

Arriva la quinta generazione di Subaru Forester, tra fine 2019 e inizio 2020. Per la prima volta è ibrida: abbina al motore 2 litri benzina da 150 cv e 194 Nm il motore elettrico da 12,3 kW (16 cv), integrato nel cambio automatico Lineartronic. Il risparmio di carburante rispetto alla precedente versione esclusivamente a benzina dovrebbe essere del 10% circa.

Le differenze estetiche sono nei dettagli. Anche la capacità di carico (480 litri) è invariata, nonostante  la presenza della batteria. Il Suv 4×4 ibrido giapponese ha prezzi fra i 35.000 euro e i 44.000 euro.

Leggi anche: Come funzionano i motori ibridi?

XV E-BOXER

Il Mild Hybrid “potenziato” è lo stesso di Forester: motore 2 litri benzina a iniezione diretta da 150 cv e 194 Nm con motore elettrico da 12,3 kW (16 cv). Anche il piccolo Suv di Casa Subaru arriva in Europa da dicembre 2019 (prezzi tra i 33.000 euro e i 37.000 euro). Anche qui i risparmi stimati sono del 10%.

Dal 2018 Subaru XV (ora alla sua seconda generazione) ha una nuova piattaforma dalle performance migliori. Per chi non è interessato all’ibrido, resta in gamma il motore a benzina 1.6i, mentre nel 2020 scomparirà la Subaru XV 2.0i.

IMPREZA

Subaru Impreza 2020 sarà più lunga (da 446 a 448 cm) rinfrescata nel look e nelle dotazioni. In Italia sarà solo nella versione 5 porte. I cambiamenti di stile sono soprattutto nella parte anteriore: la mascherina diventa più sottile e la parte bassa del fascione anteriore ha fregi cromati ribassati e prese d’aria più estese.

Il motore dovrebbe rimanere lo stesso, cioè il benzina 1.6 da 114 cv e così gli interni (con l’aggiunta di due prese usb nel mobiletto posteriore). Fra gli Adas compare il sistema EyeSight, che impiega due telecamere frontali per monitorare la strada.

LEVORG

La Subaru Levorg 2020, vista al Salone di Tokyo nella versione prototipo, è attesa nella seconda metà dell’anno. Il rinnovo è completo: stile sportivo, nuovo pianale e motore aggressivo. La seconda generazione della Levorg è dotata di un inedito motore boxer turbo a benzina 1.8.

Lo stile è spigoloso,  la mascherina anteriore esagonale è sporgente, contornata dai fari appuntiti. Ritorna la classica presa d’aria sul cofano, resa famosa negli Anni 90 dalle Impreza che vincevano nei rally. Il pianale SGP è lo stesso della Impreza, rinforzato in alcuni parti al fine di aumentare la rigidità. Anche su Levorg troviamo un’evoluzione del sistema EyeSight.

Leggi anche: Subaru al Salone di Ginevra 2019 con Viziv e Levorg

SUBARU OUTBACK

Subaru Outback è una delle best seller di Subaru. Si tratta di una station wagon 4×4 adatta anche all’impiego fuori dall’asfalto. Quattro gli allestimenti: Standard, Premium, Limited e Turing. Due le motorizzazioni, entrambe a benzina: il 2.5 quattro cilindri da 175 Cv e il 3.6 sei cilindri da 256 Cv, ambedue con cambio automatico CVTe trazione integrale + Active Torque Vectoring. Le misure sono 482 per 184 per 161 cm, ampio e funzionale l’abitacolo, capiente il bagagliaio (559/1.848 litri).

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia