20 Ottobre 2017

Gamma Volvo 2018: ecco le nuove XC60 e XC40 per alimentare l’offensiva Suv

Due novità importanti andranno ad arricchire la gamma Volvo 2018: stiamo parlando della nuova Volvo XC60, appena arrivata sul mercato, e della nuova Volvo XC40, in arrivo a febbraio del prossimo anno. Una vera e propria offensiva Suv, che abbraccia in tutto e per tutto la tradizione della Casa svedese, votata al comfort e alla sicurezza.

La condivisione del nuovo Volvo XC40

Le nuove XC60 e XC40 andranno ad affiancare una gamma Volvo 2018 già competitiva, sia in ambito Suv, sia nel campo delle berline e delle station wagon: già affermate, infatti, sono la Volvo XC90, la Volvo V90 (con la sorella gemella Volvo S90), la Volvo V90 Cross Country, la Volvo V60 (e S60), la Volvo V60 Cross Country e la Volvo V40.

 

 

GAMMA VOLVO 2018

NUOVA VOLVO XC40

La nuova Volvo XC40 segnerà l’ingresso di Volvo nel segmento dei Suv compatti, molto apprezzato dalle flotte aziendali. Realizzato con la nuova architettura modulare CMA, a livello stilistico rispetta i crismi del brand di Goteborg: frontale imponente, seppur con dimensioni contenute, silhouette filante, coda con il classico “giro” del fanale.

Esterni nuova Volvo XC40 gamma Volvo 2018

I progettisti hanno prestato grande attenzione alla sicurezza, vero e proprio marchio di fabbrica per Volvo: per fare qualche esempio, Pilot Assist, City Safety, Run-off Road Protection & Mitigation, Cross Traffic Alert.  Tra i motori spicca il Drive-E quattro cilindri,  D4 diesel da 190 Cv o T5 benzina da 247 Cv, ma ci sarà anche un nuovo D3 turbodiesel da 150 Cv, che partirà da un prezzo di 33.000 euro.

Leggi Anche: la presentazione della nuova XC40

NUOVA VOLVO XC60

La nuova Volvo XC60 raccoglie l’eredità del modello più venduto dalla Casa scandinava negli ultimi dieci anni. Una vera best-seller, dunque, all’interno della gamma Volvo 2018. Frontale e posteriore prendono spunto dal family feeling del marchio, mentre le vere novità sono gli interni, più ergonomici rispetto al passato, e la versione evoluta del City Safety, ovvero il sistema di rilevazione di ostacoli sulla carreggiata, arricchita con la funzione di assistenza alla sterzata “Steer Assist”.

Volvo Cars nuova XC60

A livello meccanico, ci sono i propulsori diesel D4 da 190 Cv e D5 da 235 Cv.  Al loro fianco, due motori a benzina (il T5 da 250 Cv e il T6 da 310 Cv) e il potente ibrido T8 da 407 Cv. Il prossimo anno, poi, arriverà anche il nuovo D3 da 150 Cv.

Leggi Anche: la presentazione della nuova XC60

VOLVO XC90

La Volvo XC90 è un modello importante, perché ha introdotto un nuovo capitolo nella storia del marchio. Infatti, è la prima vettura caratterizzata dall’architettura scalabile SPA. Elegante e imponente, offre il meglio dei sistemi di sicurezza di Volvo. Un esempio? Il City Safety è di serie.

Volvo XC90

La gamma di motori della XC90 si fonda su unità a quattro cilindri da 2 litri della famiglia Drive-E, che a livello di potenza oscillano dai 225 Cv dei diesel ai 320 Cv dei benzina. Il modello top di gamma, la XC90 Twin Engine, abbina al benzina sovralimentato un motore elettrico, per un totale di 400 Cv.

Leggi Anche: la nostra prova della XC90

VOLVO V90

La Volvo V90 non può non giocare un ruolo di primo piano nella gamma Volvo 2018. Incarna infatti la lunga tradizione del brand nel campo delle station wagon. Al suo fianco, poi, c’è la sorella berlina Volvo S90, che però per il pubblico italiano ha decisamente meno appeal.

Volvo V90

Lunga quasi 5 metri, la V90 reinterpreta in chiave moderna il ruolo della station attraverso un’attenzione spasmodica per i materiali e, allo stesso tempo, la cura del comfort degli interni, che somigliano a un salotto. A livello di motorizzazioni, anche la V90 punta tutto sul 4 cilindri turbodiesel, ma offre, in aggiunta, una vasta scelta di allestimenti: Kinetic, Momentum, Business Plus e Inscription.

Leggi Anche: la nostra prova della V90

VOLVO V90 CROSS COUNTRY

La Volvo V90 Cross Country è la versione della station wagon scandinava più adatta per chi ama l’avventura. Caratterizzata da una linea rialzata rispetto alla sorella, si distingue anche per le protezioni sulla carrozzeria e sottoscocca. Non è un caso: la sua vocazione, infatti, è dichiaratamente off-road. A metà, quindi, tra un Suv e una station wagon, dalla quale riprende l’elevato comfort degli interni.

Volvo V90 Cross Country

I propulsori disponibili sono due: D4 da 190 Cv e D5 biturbo con 235 Cv. Entrambi sono abbinati esclusivamente alla trazione integrale, vera e propria prerogativa per un modello fortemente orientato all’off-road. I dispositivi di sicurezza sono al top, come sulle altre vetture della gamma. Anche la berlina S90, ovviamente, ha una versione Cross Country.

NUOVA VOLVO V60

Veniamo ora alle station wagon “medie” della Casa svedese. Tra queste spicca la Volvo V60, un esempio dello stile Volvo racchiuso in dimensioni più contenute (4,64 metri di lunghezza) e, quindi, più adatte anche per chi vive e lavora in città.

Esterni nuova Volvo V60

All’inizio del 2018, al Salone di Ginevra, la Casa svedese ha presentato la nuova Volvo V60, che si ispira molto da vicino alla sorella maggiore V90. Linee eleganti e sistemi di sicurezza all’avanguardia sono le caratteristiche principali della vettura.

Leggi Anche: una V60 per il sindaco di Milano

VOLVO V60 CROSS COUNTRY

Pure la V60 (così come la S60) ha la sua versione Cross Country. Con un’altezza da terra maggiorata di 65 mm rispetto alla “sorella”, piastre metalliche paracolpi anteriori e posteriori, battitacco laterali, estensioni dei parafanghi e cerchi da 18 e 19 pollici, la Volvo V60 Cross Country proietta un’immagine più imponente e muscolare.

Volvo V60 Cross Country

Tra i propulsori a gasolio spiccano i D4 da 150 Cv e 190 Cv, ma c’è anche una potente versione 2.4, abbinata esclusivamente alla trazione integrale. Tra gli allestimenti spicca una versione Business, presente già a listino.

Leggi Anche: il nostro dossier sulla V60 Cross Country

VOLVO V40

Chiudiamo con la Volvo V40, la più piccola tra i modelli della Casa svedese. Piccola tra virgolette, perché, pur con una lunghezza contenuta a 4 metri e 37 centimetri, offre standard da alto di gamma. Un esempio concreto è il telaio con assetto Dynamic, parte della dotazione standard, con componenti delle sospensioni mutuate dalle sorelle più grandi. Risultato: scocca rigida e baricentro basso, che esaltano vivacità e reattività.

Volvo V40

A livello meccanico, spiccano i cambi automatici doppia frizione Powershift e i motori turbodiesel D4e D3, che riducono al minimo consumi ed emissioni.

Leggi Anche: V40, la regina delle flotte aziendali

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia