Anche le forze dell’ordine a Fleet Manager on the road

Anche le forze dell’ordine devono confrontarsi con i problemi della gestione del parco auto. Per questo capita che agli eventi dedicati alle flotte aziendali partecipino anche dei generali, come è accaduto nel corso di “Fleet Manager on the road”, il test drive itinerante tra Roma e Perugia ideato e patrocinato dall’Osservatorio Top Thousand insieme a tre Case automobilistiche: Citroën, Iveco, Jaguar Land Rover. Per l’occasione abbiamo intervistato due generali dell’amministrazione penitenziaria, Bruno Pelliccia e Mauro D’Amico.

INTERVISTA AI GENERALI PELLICCIA E D’AMICO:

Bruno Pelliccia, consulente del direttore generale di beni e servizi all’interno dell’amministrazione penitenziaria, si occupa della gestione del corpo dei mezzi della polizia penitenziaria, in tutto 3.500 mezzi, con diversa funzionalità. “Partecipare a Fleet Manager on the road mi ha consentito di mettermi a confronto con persone di diverse provenienze e testare nuovi mezzi grazie a Top Thousand e alle Case automobilistiche presenti. Testare i veicoli è molto importante, prima di procedere a un acquisto noi siamo tenuti a fare una prova pratica perché il mezzo deve rispondere alle caratteristiche tecniche che sono oggetto del capitolato d’acquisto”.

Anche il generale D’Amico, mobility manager dell’amministrazione penitenziaria, ha sottolineato l’importanza dell’evento: “Un’esperienza che mi ha permesso di imparare cose nuove, la formazione è fondamentale”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia