Nuova DS5: numeri, TCO e VR C’è anche la versione Business

La nuova DS5 è appena arrivata sul mercato. Un modello che le aziende devono tenere in considerazione nella gestione del parco auto. Disponibile una versione Business “che consente di avere una serie di equipaggiamenti utili al fleet manager per far percepire all’utilizzatore finale un comfort migliore ma anche una maggiore sicurezza dell’ambiente di lavoro, parlando delle auto nel caso delle flotte”, spiega Maurizio Bottari, direttore vendite B2B e usato di DS Automobiles.

INTERVISTA A MAURIZIO BOTTARI, DIRETTORE VENDITE B2B E USATO DS AUTOMOBILES

NUMERI. Gli obiettivi numerici sono ambiziosi, “per il semplice fatto che il percorso è appena iniziato e siamo quarti nel segmento D, con l’ambizione di salire prestissimo sul podio, raggiungendo la famigerata quota del 10% dei volumi del modello destinati al noleggio a lungo termine (attualmente siamo all’8,5%). Una percentuale che ci posizionerebbe tra i primi tre. Sappiamo, però, che i competitor hanno un’immagine consolidata nel tempo”, precisa Bottari. “In termini di volumi, non parliamo di cifre elevate perché il segmento D è relativamente ridotto anche se, rispetto al 2014, quest’anno ha registrato una crescita del 10-15%. L’obiettivo è superare le 300 unità. La nuova DS5 costituisce il fiore all’occhiello nel settore “fleet” e ci consente di entrare nelle car policy, ponendoci su un livello medio-alto. Quindi ci rivolgiamo a quadri e dirigenti, collocandoci su un rapporto fascia/prezzo molto interessante”.

VR. Da sottolineare le variabili fondamentali del settore, nella gestione del parco auto. “In termini di TCO, rispetto alla concorrenza, emergiamo positivamente anche rispetto al costo di servizio e manutenzione. A 36 mesi/90.000 chilometri le spese per il carburante superano di poco i 4mila euro, mentre in termini di valore residuo ci attestiamo su valori superiori al 35%, in riferimento alla motorizzazione 1.6 da 120 CV, la più indicata per il comparto”, evidenzia il direttore vendite B2B e usato di DS Automobiles.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia