26 Maggio 2020

Come gestire lo Stock: ne parliamo con Christian Catini (Mercedes Benz) | Fleet Talks ep. 20

La gestione dello stock e dei molti veicoli rimasti a terra nei piazzali dei dealer per ripartire, ne abbiamo parlato con Christian Catini di Mercedes Benz.

Le soluzioni per la ripartenza del mercato dell’auto crollato a causa dell’emergenza Covid-19: questo è il tema che abbiamo trattato con Christian Catini, corporate & fleet sales manager presso Mercedes-Benz Italia.

L’intervista è stata realizzata in data 21 Maggio 2020 in piena Fase 2 Covid-19.

FLEET TALKS ep. 20 – COME GESTIRE LO STOCK

Abbiamo incontrato virtualmente Christian Catini 2 settimane dopo che i dealer hanno rialzato le saracinesche, ci ha condiviso l’atmosfera surreale in cui si sono vissuti gli ultimi 2 mesi e l’incertezza che regna in questo momento, con una crisi che impatterà sui bilanci in diverse forme e con le richieste delle associazioni di categorie disattese dal governo e dal suo Decreto Rilancio.

In questo clima ci sono segnali che fanno ben sperare il brand tedesco come i molti contratti chiusi nel mese di marzo grazie a due modelli di SUV entry level, uno presentato ad inizio anno ed uno poco tempo fa, che hanno riscontrato i desiderata del pubblico. Il nuovo Mercedes GLB e il nuovo Mercedes GLA.

Aerodinamica nuova Mercedes GLA

Il tema dello stock e dei molti veicoli rimasti a terra nei piazzali dei dealer è un tema fondamentale per Christian per la ripartenza così come il supporto alla rete e alle aziende. In questo periodo Mercedes ha messo a disposizione una piattaforma per caricare tutti gli stock. Questo ha permesso di generare lead digitali che dovranno essere successivamente combinati con la fisicità invitabile nella relazione diretta con il cliente.

Nei confronti delle aziende si sono formulate proposte vantaggiose sulle auto invendute, sia quelle presenti negli stock che si sono formati causa Covid-19 che i ritorni dal RAC in difficoltà.

Pensando prima di tutto alle piccole e medie imprese, tra le più colpite, si è lavorato sull’accessibilità ai prodotti del brand, non dimenticando la proposizione di valore insito nel brand stesso. Abbiamo quindi lavorato su proposte di noleggio all inclusive e flessibili con Dynamic Lease, il noleggio pay for use.

Nel prossimo futuro l’auto sarà sempre più vista come rifugio e protezione nella social distance, la cui mobilità dovrà essere coadiuvata e integrata da nuove soluzioni di car sharing e di micromobilità.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia