Giro d’Italia Hybrid 2019 nella Motor Valley con Ivan Zaytsev [VIDEO]

Nella terra dei motori di Ferrari, Maserati e Lamborghini con un motore Full Hybrid Electric e le sue10 verità.

Lugo – Abbiamo deciso di esagerare e di concederci questo azzardo, attraversare la terra di Ferrari, Maserati e Lamborghini con un motore di nuova generazione Full Hybrid Electric.

Oggi siamo arrivati alla 10ma tappa, crocevia del Giro d’Italia, abbiamo già percorso 2068 km con le vetture e la nostra telematica ci dice che fino adesso abbiamo emesso circa 133,5 g di CO2 al km e abbiamo utilizzato per più del 50% il motore elettrico.

  • Km Medi percorsi (km)                                    2068 km
  • Consumo Medio (km/l)                                    17,6 km/l
  • CO2 Medio (g/Km)                                          133,5 g/km
  • Tempo Medio utilizzo in elettrico (%)             53%
  • Distanza Media percorsa in elettrico (%)       34%
  • Velocità Media (km/h)                                     42 km/h

Come abbiamo raccontato nella prima tappa del Giro d’Italia Hybrid 2019 questo è possibile quando si guida in modo giusto e corretto il motore ibrido. Proprio in questa tappa, visto la morfologia del percorso, la tecnica di veleggiamento è risultata essere molto efficace alla nostra causa.

Il motore Full Hybrid Electric di Toyota non è solo efficiente ma anche potente grazie all’utilizzo combinato di entrambi i powertrain in modo sinergico. Il 2.5 litri benzina a ciclo Atkinson è ottimizzato in combustione e aspirazione.

Toyota-RAV4-Gito-Hybrid

Assieme al propulsore elettrico eroga una potenza di sistema 222 cavalli (da 197 del modello uscente) nella versione integrale chiamata Hybrid AWD-i (218 cv per l’anteriore) con una coppia di 221 Nm da 3.600 giri.

La trazione integrale a gestione elettrica può gestire la motricità da un rapporto 100:0 a all’avantreno, fino a 20:80 al retrotreno. L’aumento di coppia al posteriore è del 30%. La differenza è tangibile su strada.

RAV4-Giro-Hybrid

Anche le riprese sono buone, Toyota RAV4  nella variante integrale, infatti, passa da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi mentre la versione anteriore ferma il cronometro a 8,4. 180 km/h per entrambe, invece, la velocità massima.

Ma quanti conoscono veramente il motore Full Hybrid Electric, il suo funzionamento e le tecniche di guida per sfruttare la sua componente elettrica?

10 VERITÀ SUL MOTORE FULL HYBRID ELECTRIC

Quanto conosci i motori ibridi di Toyota? Abbiamo fatto questa domanda ad un ospite d’eccezione: Ivan Zaytsev, capitano della Nazionale Italiana di Volley. Lo Zar guida tutti i giorni una Toyota RAV4 Hybrid, dalla routine casa-palazzetto ai viaggi più lunghi e impegnativi. Per lui, il motore Full Hybrid Electric è:

  1. EFFICIENTE: perché viaggia per il 50% del tempo in elettrico in città;
  2. PRATICO: si ricarica da solo durante la guida senza bisogno di prese o colonnine;
  3. SOSTENIBILE: riduce il consumo di carburante e delle emissioni di gas climalteranti e nocivi per la salute umana (vedi il bollettino dei consumi che aggiorniamo quotidianamente);
  4. POTENTE: usa entrambi i motori in sinergia per offrire alte prestazioni;
  5. VERSATILE: ottimizza i consumi in città e garantisce efficienza anche nei percorsi extraurbani;
  6. SICURO: grazie al Toyota Safety Sense di serie con le tecnologie più innovative;
  7. AFFIDABILE: tecnologia semplice e robusta che garantisce un’elevata affidabilità, per questo usufruisce della garanzia Toyota Hybrid Service estensibile fino a 10 anni;
  8. ECONOMICO: minimizza lo spreco di energia, riduce il consumo dei freni ed è privo di alcune componenti tradizionali soggette a usura;
  9. CONVENIENTE: mantiene il suo valore anche da usato;
  10. INNOVATIVO: le auto del futuro sono progettate sulla piattaforma tecnologica su cui è basato il Full Hybrid Electric.

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia