Giro d’Italia 2019 Hybrid a bordo di RAV4 e Corolla

Parte ufficialmente la 102esima Edizione del Giro d’Italia che seguiremo a bordo di auto Full Hybrid Electric, Toyota Rav4 e Toyota Corolla Touring Sport Hybrid.

Parte ufficialmente la 102esima Edizione del Giro d’Italia e la redazione di Fleet Magazine avrà il piacere di seguirlo da vicino in 5 tappe a bordo di un’auto ufficiale della corsa in rosa, auto Toyota con motorizzazione Full Hybrid Electric per dare vista al Giro d’Italia 2019 Hybrid.

Durante il viaggio saliremo a bordo di Toyota Rav 4 Hybrid e Toyota Corolla Touring Sport Hybrid per concludere a Verona con una Mirai, auto ad idrogeno con tecnologia Full Cell System a zero emissioni.

Rav4-Corolla-Giro-Italia

Vogliamo testare su strada il vero lato green del motore Full Hybrid Electric della gamma Toyota e lo faremo scoprendo accorgimenti utili e funzionali ad una modalità di guida corretta di questo motore che molti ignorano.

Leggi Anche: perché l’idrogeno può essere una soluzione

Cercheremo di raccontare anche gli alti standard di tecnologia e sicurezza raggiunti dalle vetture, facendo dei paralleli con il mondo delle biciclette, diventate da tempo strumenti altamente tecnologici e soprattutto da sempre non impattanti sul Global Warning.

TAPPE DEL GIRO D’ITALIA 2019 HYBRID: CRONOMETRO, MONTAGNA, VELOCITA’

Le tappe che affronteremo avranno tragitti di natura diversa in modo da poter testare i diversi comportamenti delle vetture e i relativi consumi: percorsi piani brevi e veloci, percorsi di montagna, percorsi lunghi e misti.

Un dispositivo montato a bordo delle vetture collegato con la telematica di bordo ci permetterà di monitorare i seguenti parametri: km medi percorsi (km), consumo medio (km/L), CO2 medio (g/Km), tempo medio utilizzo in elettrico (%), distanza media percorsa in elettrico (%), velocità media (km/h).

Leggi Anche: test drive nuova Toyota Corolla

Seguiremo la partenza e l’arrivo, a Bologna e Verona, la tappa da Vasto all’Aquila per commemorare anche i 10 anni dal devastante terremoto che ha colpito il capoluogo Abruzzese, e la tappa da Carpi a Novi Ligure, per “scherzare” la tradizionale Motor Valley con un’auto che per circa il 40% può viaggiare in elettrico.

Toyota-mirai-giro-italia

Prima di concludere a Verona non potevamo non testare il motore hybrid anche in montagna e lo faremo nella tappa da Commezzadura (Val di Sole) ad Anterselva. Tappa mossa altimetricamente e molto articolata e costellata di attraversamenti cittadini con finale in salita molto impegnativo dai 5.5 km fino all’ultimo km con 4.5 km all’8.5% medio.

Leggi Anche: test drive del nuovo Toyota Rav4 

I motori hybrid dovranno affrontare ben 3.578,8 km totali di fatica, 170,4 km media per tappa, 3 crono individuali, 6 tappe di bassa difficoltà, 7 tappe di media difficoltà e 5 tappe di alta difficoltà. Dei 3.578,8 km totali sono previsti 46.500 metri di dislivello, uno dei percorsi più duri degli ultimi anni.

Alla fine di questa avventura per l’Italia vedremo quanto abbiamo impattato sul Global Warning con la nostra auto.

TAPPE GIRO HYBRID 2019

• 11/05/2019 Bologna – Bologna (San Luca) – CRONOMETRO – IBRIDO IN CITTA’
• 17/05/2019 Vasto – L’Aquila – TRACCIATO MISTO – SICUREZZA
• 22/05/2019 Carpi – Novi Ligure – VELOCISTI – IBRIDO NELLA MOTOR VALLEY
• 28/05/2018 Commezadura – Anterselva – MONTAGNA – GLOBAL WARNING
• 02/06/2018 Verona – Verona – CRONOMETRO – TRA I DUE LITIGANTI… IDROGENO

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia