GM Eco Future Awards 2013, vince la mobilità sostenibile

Si sono aggiudicati i “GM Eco Future Awards 2013” e un premio da 1.000 euro ciascuno per le loro tesi sull’efficienza energetica nel trasporto stradale privato e sulla mobilità del futuro a ridotto impatto ambientale. Questi due giovani laureati si chiamano Antonino Di Martino e Federico Perelli e sono stai premiati da GM Powertrain Europe, centro ingegneristico con sede a Torino, nel corso di “H2R – Mobility for Sustainability” manifestazione tenutasi di recente a Rimini Fiera. Il primo ha scritto una tesi intitolata “Effetti della strategia LIVC sul rendimento di motori ad accensione comandata e sovralimentati e dotati di sistema VVA”, dimostrando quanto sia ancora ampio il margine di ottimizzazione del motore a combustione interna quando viene associata a tecnologie innovative come per esempio quella del controllo elettronico delle valvole. Il secondo, Federico Perelli, è stato invece premiato per la tesi dal titolo “Studio di un autobus elettrico con sistemi di accumulo e ricarica innovativi”, che ipotizza la creazione di un sistema di propulsione elettrico misto, costituito da super-condensatori e batterie, evidenziandone l’applicabilità a veicoli leggeri per la mobilità privata. GM Powertrain Europe è un centro fondato nel 2005, che si occupa di motori e centraline di controllo motore, e collabora con numerose Università italiane, come il Politecnico di Torino, l’Università di Perugia, l’Università di Genova e l’Università di Modena e Reggio Emilia.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia